SporTrentino.it
Serie C

Domenica al Druso arriva la Giana Erminio

Ottava giornata d’andata del campionato di Serie C con l’FC Südtirol impegnato nella quinta gara casalinga. I biancorossi di mister Ivan Javorcic, dopo il successo di domenica scorsa per 2-0 sul difficile campo della quotata Pro Vercelli, grazie alle reti di Malomo nel primo tempo e di Fischnaller nella ripresa, si accingono a tornare tra le mura amiche dello Stadio “Druso” di viale Trieste per incontrare la Giana Erminio, formazione del Comune di Gorgonzola in provincia di Milano. Calcio d’inizio alle ore 14.40 di domenica 10 ottobre.
I biancorossi si trovano attualmente a secondo posto in classifica con 16 punti in sei gare giocate, in condominio con l’Albinoleffe, che ha giocato sette gare, tante quante la capolista Padova (19 punti). In attesa di conoscere l’epilogo della gara sospesa a Legnago dopo i primi 45’, l’FC Südtirol torna a calcare l’erba di casa per misurarsi con la Giana Erminio, formazione milanese, già ospite al “Druso” lo scorso 15 settembre nel secondo turno ad eliminazione diretta della Coppa Italia di Lega Pro. In quell’occasione i biancorossi si imposero 4-1 e superarono il turno in virtù della doppietta di Candellone e le reti di Odogwu e Tait, mentre per gli ospiti segnò D’Ausilio per il momentaneo 1-1.
In campionato l’FC Südtirol ha colto cinque successi e un pareggio (sul campo dell’Albinoleffe nel secondo turno) nelle sei gare fin qui giocate ed è reduce da quattro vittorie consecutive, conquistate rispettivamente a Vercelli, in casa con Renate e Pergolettese e Trento, che si aggiungono al debutto interno con i tre punti contro la Virtus Verona. Cinque “clean sheet” per Poluzzi e difesa meno perforata (una sola rete al passivo) a livello nazionale tra i professionisti. 9 i gol messi a segno.
La Giana Erminio ha fin qui colto 7 punti (2 vittorie, con la Pro Sesto e in casa della Juventus U23, il pareggio a Mantova e le sconfitte con Legnago -domenica scorsa-, Albinoleffe, a Trento e con il Lecco): 3 reti all’attivo e 5 al passivo.

Gli avversari

La storia in breve - La Giana Erminio, fondata nel 1909 con la denominazione di Unione Sportiva Argentia, ha adottato il corrente appellativo dapprima transitoriamente nel 1933 e in maniera stabile dal 1947: per oltre un secolo ha preso parte a competizioni dilettantistiche a carattere locale (regionale e provinciale), accedendo al livello professionistico per la prima volta nel 2014, dopo aver vinto il girone A della Serie D 2013-2014. L’A.S. Giana Erminio 1909 S.r.l. è l'unica società calcistica professionistica d'Italia a portare come denominazione un antroponimo. Vanta 8 partecipazioni consecutive al campionato di terza divisione nazionale. In precedenza una stagione in serie D. Lo scorso anno ha chiuso il girone A di serie C al 14esimo posto.
L’allenatore – Oscar Brevi, 53 anni, milanese, un trascorso da giocatore indossando tra le maglie di Como, Palermo, Ascoli, Torino (capitano con mister De Biasi) e Venezia, da tecnico, dopo gli inizi a Como, ha guidato Cremonese, Catanzaro, Spal, Torres, Rimini, Padova, Favo, Renate, Olbia e - dal 9 dicembre 2020 - la Giana Erminio.
I marcatori – Le tre reti fin qui realizzate portano le firme di Alessandro Corti (2) e Daniele Pinto.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip