SporTrentino.it
Eccellenza

Il Lavis risorge a Lana, la ViPo espugna Merano

Turno infrasettimanale di Eccellenza con quattro trentine a festeggiare, altrettante ad uscire dal campo deluse, mentre una può sorridere a denti stretti per il primo punto stagionale.

Nei due match tra compagini della nostra provincia si impongono le formazioni di casa. In via Pomerio il lampo al 13' di Matteo Risatti (al secondo gol da tre punti in tre giorni) risulta decisivo per l'Arco 1895, che manda al tappeto il Mori Santo Stefano. A Ponte Arche invece la contesa tra Comano Terme Fiavé e Dro Alto Garda si risolve in un paio di minuti a fine primo tempo: protagonista assoluto è il giallonero Mattia Poletti, che firma una doppietta letale per i gialloverdi di Franco Azzolini.

Giorgio Calcari ha provato senza successo a trascinare il Dro Alto Garda
Giorgio Calcari ha provato senza successo a trascinare il Dro Alto Garda

Due i blitz trentini in terra altoatesina. A Lana il Lavis va sotto (a segno Paolo Basile) ma poi ribalta il risultato con la doppietta di Claudio Barbetti che regala alla truppa di Stefano Manfioletti la seconda vittoria stagionale. Al Foro Boario di Merano, invece, la ViPo Trento allunga subito sullo 0-3 (in gol i soliti Matteo Pecoraro e Ledion Marku, oltre a capitan Simone Omodei), poi si complica la vita: Martin Ciaghi accorcia per il Maia Alta, Filippo Carella allunga sull'1-4 prima dell'intervallo, poi nella ripresa un rigore dello stesso Ciaghi e un acuto di Alessandro Capobianco mettono i brividi agli azulgrana di Marco Girardi, che riescono comunque a portare a casa i tre punti.

Cadono in casa, invece, Anaune Val di Non e Gardolo. A Cles il Termeno di Mauro Bandera passa con un gol per tempo a firma di Stefan Rellich e Simon Greif, a Melta i due schiaffi nei primi 6' di Maximilian Schraffl stordiscono i trentini, che reagiscono nella ripresa con Davide Cadonna, ma senza riuscire a ristabilire l'equilibrio nel confronto con il lanciato Brixen. Riesce a mantenere la porta inviolata a San Paolo la cenerentola Rotaliana: per il team di Mezzolombardo il punto vale più per il morale che per la classifica, ma è comunque un segnale importante.

Nel big match del Talvera succede tutto nel primo tempo: i due gol di Alessandro Bertuolo aprono e chiudono il 2-2 tra Bozner e San Giorgio, con i pusteresi che avevano momentaneamente ribaltato il risultato con Martin Ritsch e Gabriel Brugger. Si impone a Stegona, infine, la capolista Virtus Bolzano, a segno con Elis Kaptina e Indrit Koni.

IL QUADRO COMPLETO DELLA 5ª GIORNATA DI ECCELLENZA

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip