SporTrentino.it
Serie D

Il Trento vince l'ultima casalinga e festeggia

La stagione casalinga del Trento si chiude con un’altra vittoria: il gol di Ferri Marini piega il Cjarlins Muzane, consegna ai gialloblu la 22esima vittoria stagionale e conferma l’imbattibilità casalinga degli aquilotti che, sul campo amico, nella trionfale cavalcata che si concluderà la prossima settimana, hanno conquistato 11 vittorie e 8 pareggi in 19 gare disputate.
E, dopo il triplice fischio, è arrivata anche la consegna del trofeo dedicato ai vincitori, con i vertici della LND che sono saliti appositamente nel capoluogo per premiare capitan Trainotti e compagni.

Domenica prossima ultimo atto ufficiale della stagione con la trasferta sul campo del fanalino di coda Chions.

RISULTATI DELLA GIORNATA E CLASSIFICA

La cronaca

Mister Parlato si affida al consueto “4-3-1-2” con Cazzaro tra i pali, retroguardia composta da Galazzini e Tinazzi sulle corsie esterne, Trainotti e Dionisi al centro, mentre in mezzo al campo Osuji agisce da play con Santuari e Caporali interni. Belcastro completa il rombo come trequartista alle spalle del tandem offensivo formato da Aliu e Pattarello.
La prima frazione è fortemente condizionata dal maltempo: sul “Briamasco” si abbatte una vera e propria bomba d’acqua che condiziona pesantemente il gioco dei gialloblu. Nonostante il fondo pesantissimo è il Trento ad andare vicino al vantaggio grazie al volo d’angelo di Aliu, che incorna meravigliosamente la sfera che si stampa contro l’interno del palo a portiere battuto. Il Cjarlins Muzane prova ad affondare, ma un superlativo Cazzaro dice “no” in uscita al pallonetto di Bussi.
Nella ripresa arriva il sole sull’impianto di via Sanseverino, le condizioni del campo migliorano e il Trento assume il controllo delle operazioni, trovando il gol al minuto 69 grazie al neoentrato Ferri Marini: corner dalla destra di Belcastro, “torre” di Trainotti e deviazione vincente da pochi passi dell’attaccante con la maglia numero 27.

La reazione del Cjarlins porta solamente ad una conclusione sull’esterno della rete di Burba, chiuso ottimamente da un attento Cazzaro.
Al triplice fischio parte la festa in casa gialloblu con la consegna del trofeo da parte del Coordinatore del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero, del Vicepresidente Vicario della Lega Nazionale Dilettanti Ettore Pellizzari, del Consigliere della LND Pietro Bertapelle e dal Presidente del Comitato Provinciale Autonomo di Trento Stefano Grassi.
Domenica prossima ultimo impegno della stagione con la trasferta sul campo del Chions.

Il tabellino

TRENTO - CJARLINS MUZANE 1-0

TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Galazzini, Dionisi, Trainotti, Tinazzi (45’st Contessa); Caporali, Osuji (9’st Ferri Marini), Santuari (1’st Pilastro); Belcastro (30’st Ronchi); Aliu, Pattarello (1’st Nunes).
A disposizione: Ronco, Salviato, Amadori, Leite Borges.
Allenatore: Carmine Parlato.
CJARLINS MUZANE (4-4-2): Moro; Longato, Gigli, Tonizzo (45’st Ndoj), Forestan (38’st Spetic); Pignat (45’st Burba), Buratto (27’st Tonelli), Bussi, Tobanelli; Bertoli (27’st Da Steel), Butti.
A disposizione: Asquisini, Beltrame, Sautto, Alves.
Allenatore: Nicola Princivalli.
ARBITRO: Cosseddu di Nuoro (Conforti di Salerno e Ladu di Nuoro).
RETE: 24’st Ferri Marini (T).
NOTE: spettatori 600 circa. Pioggia battente per tutto il primo tempo. Ammoniti Aliu (T) per comportamento non regolamentare e Buratto (CM) per gioco falloso. Calci d’angolo 6 a 3 per il Trento. Recupero 0’ + 4’.

fonte Ac Trento
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip