SporTrentino.it
Serie D

Trento al match point per la C, in diretta tv e con il pubblico

La certezza è una: se il Trento domenica pomeriggio (calcio d’inizio anticipato alle ore 15 per esigenze televisive) batterà il Campodarsego, formazione che occupa la quartultima posizione in classifica, volerà in serie C con tre turni d’anticipo, senza dover guardare al risultato dell’Arzignano Valchiampo.

Per l'occasione il “Briamasco” tornerà a popolarsi, seppure a capienza ridotta, grazie alla delibera del Presidente della Provincia Autonoma di Trento che, di concerto con il Commissario del Governo e il Questore, ha deciso di aprire le porte dell’impianto di via Sanseverino per un momento che potrebbe essere storico per il Club, che manca ormai da 18 anni dal calcio professionistico.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA E CLASSIFICA

La sfida sarà trasmessa in diretta su Sportitalia (canale 60 del Digitale Terrestre e in Hd sul canale 560) e sarà disponibile anche in modalità HbbTV e streaming, scaricando l’app gratuita di Sportitalia, disponibile sia nell’Apple Store che nel Play Store.
Non vi sarà diretta streaming sui canali ufficiali del Club.
Le biglietterie dello stadio “Briamasco” saranno aperte anche domenica mattina a partire dalle ore 9.30. Via Sanseverino sarà chiusa al traffico a partire dalle ore 13.30, mentre i cancelli dell’impianto apriraranno alle ore 13.45.
Dirigerà l’incontro Piero Marangone della sezione di Udine, coadiuvato dagli assistenti arbitrali Gian Marco Pellegrino e Marco Tuccillo, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Torino e Pinerolo.

In campo

Mister Parlato non potrà disporre dello squalificato Dionisi e degli infortunati Bran, Comper e Contessa e ha convocato 23 giocatori.
Portieri: Cazzaro (1999); Ronco (2002).
Difensori: Amadori (2003); Galazzini (2000); Ronchi (1996); Salviato (1987); Tinazzi (2002); Trainotti (1993).
Centrocampisti: Bonomi (2003); Caporali (1994); Gatto (1992); Nunes (1994); Osuji (1990); Pilastro (2001); Pinto (2001); Santuari (2001); Trevisan (2000).
Attaccanti: Aliu (1989); Belcastro (1991); Ferri Marini (1990); Leite Borges (1995); Pattarello (1999); Rivi (1994).

Gli avversari

L’Acd Campodarsego nasce nel 2002 dalla fusione tra l’Ac Reschigliano e l’Us Campodarsego prendendo inizialmente il nome di Acd Alta Padovana. Nel 2007 assume la denominazione attuale di Acd Campodarsego. Nella stagione 2014-15 conquista per la prima volta la promozione in serie D, vincendo nel maggio 2018 la Coppa Italia di serie D. Al termine dello scorso campionato ha chiuso al primo posto il girone C, acquisendo il diritto a partecipare al campionato di serie C, a cui però ha rinunciato, chiedendo e ottenendo di ripartire dalla serie D.
Tra gli elementi di spicco della squadra allenata da Luca Lugnan, vi sono i difensori Federico Annoni (cresciuto nel settore giovanile del Novara con all’attivo 104 presenze tra C2 e C con Borgo a Buggiano, Melfi e Fidelis Andria) e il capitano Omar Leonarduzzi (460 presenze in carriera di cui 198 tra i professionisti con le maglie di Bellaria e Feralpisalò), il centrocampista Lucas Finazzi (43 presenze in serie B con il Brescia e 126 divise tra C1 e C con Lumezzane, Grosseto, Cremonese, Melfi, Virtus Francavilla, Gavorrano e Triestina) e gli attaccanti Alex Buonaventura (57 presenze e 7 gol tra C2 e C con Forlì e Rimini e 250 presenze condite da 75 gol in D con Conegliano, Sanvitese, Civitanovese, Novese, Imolese, Mezzolara, Rimini, Foligno e Sangiustese) e Nicola Petrilli (37 presenze e 1 gol in serie B con Crotone e Nocerina e 186 presenze e 15 gol tra C1, C2 e C con le maglie di Crotone, Nocerina, Casale, Vigor Lamezia, Martina, Padova e Maceratese) e ovviamente Dario Sottovia.

Gli ex della partita

Sono molti gli ex della partita tra le file gialloblù, a partire dal direttore sportivo Attilio Gementi, per cinque stagioni ds del Campodarsego. Tra i giocatori ecco il portiere Matteo Cazzaro, 37 presenze nel Campodarsego tra il 2016 e il 2019, il centrocampista Carlo Caporali, tra le fila dei veneti dal 2017 al 2019 con al proprio attivo 68 presenze e 7 gol e l’attaccante Grasjan Aliu, in biancorosso per 4 stagioni con 129 presenze e 56 gol.
Tra i biancorossi sono due gli ex: l’attaccante Dario Sottovia, arrivato a stagione in corso al Campodarsego , che nella scorsa stagione ha vestito la maglia gialloblù, realizzando 20 reti in campionato e 10 in Coppa Italia e l’esterno Nicola Petrilli, al Trento per sei mesi dal dicembre 2018 a giugno 2019, dove ha raccolto 18 presenze e 2 reti.

I precedenti

La sfida d'andata, disputata lo scorso 24 gennaio allo stadio “Gabbiano” di Campodarsego, si concluse con il successo del Trento per 1 a 0 grazie alla rete di Aliu. Eccezion fatta per quella partita, sono due i precedenti tra Trento e Campodarsego, entrambi risalenti alla stagione 2018/19: la gara d’andata del “Briamasco” terminò in parità (1 a 1), mentre il return match in terra patavina vide il successo dei veneti per 2 a 1.

fonte Ac Trento
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip