SporTrentino.it
Varie

Eccellenza e Futsal: lo scenario in vista della ripresa

Mentre il Trentino si colora di rosso, come buona parte delle regioni italiane, i campionati regionali di calcio e futsal (Eccellenza di calcio a 11, serie C1 e C femminile di calcio a 5) guardano alla ripartenza, in attesa dell'ufficialità del riconoscimento ad interesse nazionale da parte del Coni, formalizzato verbalmente ma ancora in attesa del necessario (per la ripresa degli allenamenti in primis) nero su bianco. Un dettaglio, dunque, tutt'altro che trascurabile.
Nei giorni scorsi, intanto, la Figc ha dato il via libera alla ripresa dei tornei e ha recepito le proposte dei vari comitati regionali, inclusi quelli provinciali autonomi di Trento e Bolzano. Le opinioni e i punti di vista sono in forte contrasto tra le diverse realtà del movimento, non ultimo per la questione legata all’applicazione dei protocolli anticovid, che ricalcherà di fatto quella applicata in serie D, con regolari tamponi antigenici per tutto il gruppo-squadra.

Lo scenario in Eccellenza: in sette dicono di sì

Quel che è certo, già fin d’ora, è che non ci saranno retrocessioni, mentre sarà garantita la promozione in serie D per la vincente del “nuovo” campionato. Nuovo perché le nove giornate disputate nello spicchio iniziale di stagione, poi interrotta, non verranno prese in considerazione, se non che per la determinazione della vincitrice del torneo in caso di arrivo a pari punti (non ci sarà spareggio, ma verrà premiata la squadra meglio classificata al momento dello stop del campionato nell’ottobre scorso).
Si inizierà da capo, con sette squadre (delle 18 in totale) che hanno manifestato la volontà di riprendere. Quattro sono trentine, ovvero Levico Terme, ViPo Trento, Gardolo e Lavis, a cui fanno da controcanto i “no” di  Mori Santo Stefano, Arco, Dro Alto Garda, Comano Terme Fiavè, Anaune Val di Non e Rotaliana. Tre, invece, i “sì” altoatesini, quelli di Maia Alta (che era al comando della classifica al momento dell’interruzione a fine ottobre 2020), San Giorgio e Stegona, mentre San Paolo, Lana,  Termeno, Brixen e Bozner si sono chiamate fuori dal discorso.
Il nuovo campionato – previa autorizzazione da parte della Figc in merito al format proposto - dovrebbe prendere il via il 18 aprile e chiudersi a fine giugno, proponendo un girone a sette squadre con gare di andata e ritorno (tre partite in ognuna delle 14 giornate in programma, con una squadra chiamata a osservare il turno di riposo).
Le società che non hanno detto “no” alla ripresa del campionato non potranno più svolgere sessioni d’allenamento e per le prossime due stagioni non potranno presentare domande di ripescaggio.
Tre, invece, sono le adesioni raccolte nel campionato di Eccellenza femminile. In questo caso, il format proposto è quello di un triangolare con gare d'andata e ritorno e promozione in serie C per la prima classificata.

La situazione in serie C1 di calcio a 5

Se in Eccellenza sono arrivati i “sì” di sette squadre, nel campionato di serie C1 di calcio a 5 sono soltanto quattro le formazioni che hanno manifestato interesse nel riprendere il torneo, ovvero il Trento (che si era presentata ai nastri di partenza nelle vesti della principale favorita per la vittoria finale), il Mezzolombardo, il Calcio Bleggio e la neopromossa Alpe Cimbra.
Poi un lungo coro di “no”, arrivato da parte di tutte le società bolzanine (sette in totale) e dalle altre sette trentine. L’adesione di sole quattro squadre non lascia spazio a grandi fantasie per il format, che è stato proposto alla Figc di Roma e dovrà ottenere la relativa approvazione.
Il torneo dovrebbe prevedere un girone a 4 con gare di andata e ritorno (sei in totale), con successivi playoff (semifinali e finale) e promozione in serie B per la vincente.

Quattro squadre per la C femminile di futsal

Quattro sono le adesioni arrivate in serie C1 maschile, altrettante quelle registrate nel massimo campionato femminile di calcio a 5, la serie C. Alta Giudicarie, Piedicastello, Nomi e Tesino. Il format proposto è il medesimo della C1 maschile: girone unico con gare d’andata e ritorno e successivi playoff (semifinali e finale).

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip