Serie D
lunedì 6 maggio 2019
CALCIO
Il Levico Terme perde ed è condannato ai play out

Il Levico Terme perde e va ai play out. La squadra del presidente Sandro Beretta andrà ai temutissimi spareggi salvezza, in programma domenica prossima in terra friulana, contro il Tamai. La sconfitta contro l'Adriese costa caro ai valsuganotti che dovranno giocarsi tutto in trasferta visti i contemporanei risultati dell'ultima giornata di campionato.
Partita piacevole ed equilibrata nella prima frazione di gara, con i padroni di casa che sbloccano il match nel miglior momento del Levico. I valsuganotti hanno la forza di reagire e trovare il pari, ma l'uno-due dell'Adriese allunga in maniera perentoria il divario, con il gol finale di Salvaterra che serve solo per le statistiche.
Trentini che ad Adria sono privi di Acka (squalificato) e Bagatini (infortunato). Mister Favaretto opta quindi per un 4-3-1-2: Costa tra i pali e linea difensiva composta da Guatieri sulla destra, Demian sul versante opposto con Dall'Ara e Pregnolato centrali. A centrocampo Castellan, Rinaldo e Cariello, con Marku ad agire alle spalle di Fabio Bertoldi e Aquaro.
Subito Delcarro in avanti con un bel destro dal limite dell'area di rigore che bacia il palo esterno alla sinistra di Costa, con Bertoldi che dall'altra prova a presentarsi dalle parti di Milan che in uscita è bravissimo a sventare la minaccia. La gara è equilibrata e non ci sono particolari scossoni fino alla mezz'ora quando i gialloblù, dagli sviluppi di un calcio di punizione, vanno vicino al vantaggio con Dall'Ara che conclude a fil di palo. Qualche minuto più tardi, nel miglior momento ospite, è l'Adriese a realizzare l'uno a zero: Busetto dal fondo fa partire un cross su cui Costa sbaglia e Nicoloso con un tocco sotto misura deposita la palla in rete. Il Levico Terme subisce il colpo e un minuto più tardi Pregnolato salva sulla linea l'incornata di Boreggio.
La ripresa vede immediatamente il neo entrato Cariello impegnare Milan che risponde bene e, poco dopo, Pregnolato fa uno a uno sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. La reazione dell'Adriese è veemente e dopo un diagonale di Burato a fil di palo, Aliù fa uno a uno dalla distanza. Al 22' arriva anche la terza rete dei padroni di casa con l'ex Delcarro che dopo una bella azione infila Costa. Il Levico Terme prova a raddrizzare il match con Fabio Bertoldi, ma Milan è ancora prodigioso. Nel finale Salvaterra accorcia le distanze, ma non basta. L'Adriese vince tre a due e il Levico Terme si giocherà tutte le proprie carte in casa del Tamai.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri