Serie D
domenica 6 gennaio 2019
CALCIO
Il girone di ritorno del Trento si apre con una sconfitta
fonte: Ac Trento

Inizia con una sconfitta il 2019 del Trento, che a Cartigliano "fa" la partita, sfiora il vantaggio, ma viene piegato per 1-0 dalla compagine di casa. Decide la rete a dieci minuti dalla fine di Bizzotto. I gialloblù restano fermi a quota 13 in classifica. Domenica prossima si torna al "Briamasco": l'avversario di turno sarà il Sandonà.

La cronaca


Mister Luciano De Paola si affida ancora al “3-4-3”: davanti a Barosi la linea difensiva è formata da Carella, Panariello e Sabato con Furlan e Trevisan in mediana, Romagna e Mureno a presidiare le corsie esterne. In avanti Cristofoli guida il tridente con Petrilli e Roveretto a supporto. Tra le fila di casa assente il grande ex Kelvin Appiah, ai box per un problema muscolare, mentre l’ultimo arrivato Bizzotto si accomoda in panchina.
Il match stenta a decollare con le due formazioni attente soprattutto a non scoprirsi: si battaglia nella zona nevralgica del campo e per la prima azione degna di nota bisogna attendere il minuto 17, quando una palla vagante in area vicentina non viene raccolta da alcun attaccante trentino.
La replica del Cartigliano arriva un minuto dopo con la conclusione di Di Gennaro che termina alta sopra la traversa. Le emozioni scarseggiano: al 34' Stocco si ritrova il pallone in area e calcia, ma il suo tiro viene respinto dalla difesa e, quattro minuti dopo, il Trento protesta per un tocco con il braccio in area locale di Bragagnolo, che respinge così la girata di Cristofoli. L'arbitro lascia proseguire.

La ripresa si apre con il Trento assai intraprendente: Cristofoli viene triplicato dalla retroguardia di casa al momento di battere a rete e il Cartigliano si salva.
Mister De Paola prova a donare nuovo vigore alla squadra sostituendo capitan Furlan con Frulla e al 63’ arriva un’altra occasione aquilotta: Cristofoli lavora bene di sponda per Petrilli che si accentra e calcia dai venti metri con la sfera che si accomoda a lato del palo alla sinistra di Pellanda.
La pressione degli ospiti è senza soluzione di continuità, un giro di lancette d’orologio più tardi Cristofoli raccoglie il preciso assist di Mureno e chiama Pellanda al miracolo.
Nel momento di massimo sforzo offensivo del Trento, i padroni di casa inseriscono sul terreno di gioco forze fresche e all’80’ passano: traversone dalla destra di Di Gennaro per Bizzotto che, tutto solo sul secondo palo, tocca in rete nonostante il tentativo d’intervento ad opera di Barosi.
De Paola getta nella mischia Paoli e Baronio per tentare il tutto per tutto, il Cartigliano si barrica nella propria metà campo e non concede più alcuno spazio, costringendo il Trento a iniziare l’anno nuovo con una sconfitta.

Il tabellino


CARTIGLIANO - AC TRENTO 1-0
CARTIGLIANO (4-4-2): Pellanda; Parise (31'st Bizzotto), Bragagnolo, Faresin, Mazzon; Pasinato (31'st Bellossi), Murataj, Stocco, Michelon; Mattioli (43'st Pellizzer), Di Gennaro (45'st Cecconello).
A disposizione: Bortignon, Marchese, Ronzani, Moretto, Paiolo.
Allenatore: Alessandro Ferronato.
AC TRENTO (3-4-3): Barosi; Carella, Panariello, Sabato; Romagna, Trevisan (40'st Paoli), Furlan (16'st Frulla), Mureno; Roveretto (8'st Bertaso), Cristofoli, Petrilli (26'st Bosio).
A disposizione: Guadagnin, Badjan, Zucchini, Ferraglia.
Allenatore: Luciano De Paola.
ARBITRO: Molinaroli di Piacenza (Bentivegna e Bennici di Agrigento).
RETE: 35'st Bizzotto (C).
NOTE: campo in discrete condizioni. Spettatori 200 circa. Pomeriggio soleggiato. Ammoniti Furlan (T), Trevisan (T) e Frulla (T) per gioco falloso. Calci d'angolo 8 a 4 per il Trento. Recupero 0'+5'.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,562 sec.

Inserire almeno 4 caratteri