Serie C
martedì 11 dicembre 2018
CALCIO
La corazzata Ternana per il turno infrasettimanale del Südtirol

Domani, mercoledì 12 dicembre, il Südtirol scende in campo in uno dei due posticipi (l'altro è Albinoleffe – Sambenedettese) del turno infrasettimanale valido per la 16esima giornata del campionato di serie C (girone B). Per i biancorossi si tratta della quarta partita, Coppa Italia a Torino compresa, nel breve volgere di dodici giorni. Insomma, capitan Fink e compagni stanno giocando al ritmo di una gara ogni tre giorni. Reduce dalla inopinata sconfitta di domenica a San Benedetto del Tronto, passo falso che ha interrotto una mini-serie utile di due partite con una vittoria (a Vicenza per 4-2) ed un pareggio (in casa contro la capolista Pordenone per 1-1), la squadra di mister Zanetti si misura allo stadio Druso (calcio d'inizio alle ore 18.30) con una delle più autorevoli candidate alla vittoria del campionato e alla promozione in serie B. Stiamo parlando della Ternana, che ha vinto le ultime due partite disputate e che si è lanciata all'inseguimento della capolista Pordenone, rispetto alla quale ha giocato una partita in meno, quella contro la Sambenedettese che recupererà nel nuovo anno e nel girone di ritorno.
In casa il Südtirol non vince dal 17 ottobre scorso, quando si impose per 2-0 sulla Triestina. Al Druso i biancorossi hanno sin qui conquistato 9 dei 19 punti che detengono in classifica per effetto di uno score di due vittorie, tre pareggi e due sconfitte, quest'ultime rimediate per mano di FeralpiSalò (2-3) e Vis Pesaro (0-1).
In trasferta la Ternana ha raccolto un solo punto nelle ultime due partite (pareggio a Imola e sconfitta a Pordenone). Lontano dall'Umbria la squadra di De Canio ha raccolto in totale 12 dei 26 punti complessivi per effetto di uno score di 3 vittorie, altrettanti pareggi e una sola sconfitta, quella già citata al 'Bottecchia' nello scontro al vertice con il Pordenone.
Contro la Ternana, oltre al “lungodegente” Crocchianti e a Della Giovanna, mister Zanetti dovrà rinunciare anche allo squalificato Antezza e a capitan Fink, uscito anzitempo a San Benedetto del Tronto per una contrattura muscolare. Da valutare sino a poche ore prima della partita le condizioni degli acciaccati Casale, Fabbri e Prococopio. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nel tardo pomeriggio di oggi, martedì 11 dicembre.

Gli avversari


Retrocessa al termine dello scorso campionato dalla serie B dove aveva militato per sei stagioni consecutive (28 le partecipazioni complessive al torneo cadetto), la Ternana ha disputato anche due campionati di serie A (stagioni 1972-73 e 1974-75) nei suoi 93 anni di storia.
Nonostante la retrocessione, che il club umbro ha a lungo sperato di sanare con il ripescaggio tanto da saltare le prime cinque giornate di campionato, sulla panchina umbra è rimasto Luigi De Canio, che ha un curriculum di primissimo livello, avendo allenato in carriera Udinese, Reggina, Siena, Lecce, Genoa e Catania in serie A, Pescara, Napoli, Genoa e Ternana in serie B.
Anche l'organico a disposizione di mister De Canio è di categoria superiore. E' sufficiente citare il difensore franco-senegalese Mobido Diakité (10 stagioni in serie A con Lazio, Fiorentina, Cagliari, Frosinone e Sampdoria), il centrocampista Giuseppe Vives (7 stagioni in serie A con Lecce e Torino), gli attaccanti Daniele Vantaggiato (102 gol in serie B, 17 nella scorsa stagione al Livorno con il quale è stato promosso nel torneo cadetto), Guido Marilungo (8 gol in serie A, 33 in serie B, di cui 10 nella scorsa stagione allo Spezia) e Francesco Nicastro, reduce da due stagioni in serie B, la prima al Perugia (8 gol) e la seconda al Foggia (4 gol).
La Ternana ha la miglior difesa del girone con appena 7 gol subiti, quattro in meno del Südtirol, secondo con la Vis Pesaro nella speciale classifica.
Dopo Pordenone, Triestina e Vicenza, prime a pari merito con 22 gol, i rossoverdi umbri hanno il quarto miglior attacco del girone con 19 gol realizzati in 14 partite disputate.
Il top-scorer della squadra è Guido Marilungo, autore di 6 reti.
Al 'Druso' mister De Canio non potrà certamente disporre del capitano, Marino Defendi, squalificato.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,906 sec.

Inserire almeno 4 caratteri