Serie C
mercoledì 30 maggio 2018
CALCIO
Playoff: comincia con un 2-2 a Viterbo la corsa del Südtirol

Con un grande secondo tempo e con due reti di bomber Costantino su altrettanti assist dell'ispirato Candellone, il Südtirol strappa a Viterbo un ottimo pareggio, anche se rimane un pizzico di rammarico perché la rete del definitivo 2-2 della Viterbese (in sospetto fuorigioco) è arrivata all'89', dopo che i biancorossi avevano rimontato l'iniziale svantaggio del primo tempo, ribaltando il risultato nella ripresa e portandosi a condurre sul 2-1. Ma domenica al Druso, nella gara di ritorno, la squadra di Zanetti potrà comunque giocare per due risultati su tre, in virtù dei vantaggi riconosciuti alle squadre meglio classificate al termine della regular season. In soldoni, a capitan Fink e compagni basterà non perdere per qualificarsi alle semifinali.

La cronaca


A Viterbo mister Zanetti deve rinunciare allo squalificato Gyasi e lo sostituisce con Candellone, che fa coppia d'attacco col top-scorer biancorosso (15 gol stagionali), Rocco Costantino. Centrocampo e difesa sono quelli “tipo”.
Nella “notturna” di Viterbo, inizio di match energico e risoluto del Südtirol, che – dopo un cross dalla destra di Tait, respinto dalla difesa laziale – va alla conclusione mancina, di poco imprecisa, con Frascatore, quando il cronometro ha appena superato il minuto di gioco.
La riposta della Viterbese al 6', quando Cenciarelli - dalla fascia sinistra - scodella in area un pallone morbido sul secondo palo, dove Jefferson si eleva più in alto di Vinetot, ma il suo colpo di testa finisce a lato.
Un minuto più tardi la squadra di Zanetti si fa trovare un po' scoperta su una ripartenza dei padroni di casa, con Calderini che entra in area biancorossa sul centro-sinistra, supera di slancio Erlic, ma poi svirgola la conclusione mancina.
Viterbese più manovriera, Südtirol raccolto nella propria metà campo ma pronto a distendersi rapidamente in avanti sul recupero palla, ma al 35' - su angolo mancino di Baldassin a spiovere nell'area piccola biancorossa - il tocco quasi impercettibile e fortuito di Celiento fa carambolare il pallone su Tait per una beffarda autorete che vale l'1-0 in favore dei laziali.
Prova subito a reagire la squadra di Zanetti, e al 40' il cross dalla destra di Tait raggiunge in area Sgarbi, che controlla il pallone e poi lo rovescia verso la porta laziale, ma Iannarelli abbranca comodamente il pallone in presa.
Prima del riposo, cross dalla sinistra di Calderini e conclusione sul secondo palo di Jefferson che si spegne sull'esterno della rete. Squadre al riposo con la Viterbese in vantaggio per 1-0.
Si riparte senza cambi in entrambe le squadre, col Südtirol che prova sin dalle prime battute ad essere più aggressivo e propositivo rispetto alla prima frazione, e al 3' - dopo conclusione di Candellone respinta da Iannarini – Tait calcia tre volte verso la porta laziale, col primo tiro respinto da Iannarini, mentre sul secondo tentativo, dopo un ottimo controllo di petto, il terzino di Salorno non riesce ad appoggiare il pallone in rete da due passi, colpendo dapprima il palo e poi calciando fuori. Incredibile palla-gol non concretizzata. Ma è un altro Südtirol.
I biancorossi insistono, e al 10' - su iniziativa sulla sinistra di Fink e successivo cross del capitano – la girata in area di Broh si perde altissima sopra la traversa.
Ma quattro minuti più tardi arriva il meritatissimo pareggio della squadra di Zanetti, con Vinetot che vede e serve in area di giustezza Candellone, il quale addomestica il pallone e poi lo scodella sul secondo palo, dove Costantino – sulla linea di porta - fa tap-in e 1-1.
La Viterbese incassa il colpo e si rende subito dopo pericolosa, quando Cenciarelli libera al tiro dai 20 metri Baldassin, il cui sinistro radente costringe Offredi a distendersi in tuffo e a respingere lateralmente il pallone.
Ma è solo un fuoco di paglia, perché al 27' su conclusione dalla lunga distanza di Tait non trattenuta e respinta corta da Iannarelli è bravo Candellone a servire in qualche maniera Costantino che di testa – a porta sguarnita, deposita in rete il pallone del 2-1 biancorosso, della doppietta personale e del suo 17esimo gol stagionale.
Nel finale di partita i biancorossi subiscono il forcing della Viterbese, e al 44' - su palla respinta centralmente dalla difesa del Südtirol – Celiento scodella nuovamente il pallone in area dove Jefferson, in sospetta posizione di fuorigioco, controlla il pallone e lo scaraventa in rete per la rete del 2-2 finale, risultato comunque positivo per la squadra di Zanetti, alla quale domenica - al Druso (ore 18), nella gara di ritorno - basterà non perdere per accedere alle semifinali.

Il tabellino


VITERBESE - FC SÜDTIROL 2-2 (1-0)
VITERBESE (4-3-3): Iannarilli; Celiento, Sini, Rinaldi, Peverelli (83. Mendez); Baldassin, Di Paolantonio, Cenciarelli (71. Mosti); Vandeputte (56. De Vito), Jefferson, Calderini (71. Bismark)
In panchina: Micheli, De Sousa, Zenuni, Sanè, Pini, Pandolfi, Atanasov, Benedetti,
Allenatore: Stefano Sottili
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic, Sgarbi, Vinetot; Tait, Broh, Berardocco (88. Zanchi), Fink (67. Smith), Frascatore; Costantino (88. Heatley Flores), Candellone (78. Gatto)
In panchina: D'Egidio, Bertoni, Cia, Baldan, Cess, Boccalari, Oneto, Berardi
ARBITRO: Alessandro Prontera di Bologna (Saccenti-Marchi)
RETI: 35. autorete Tait (1-0), 59. Costantino (1-1), 72. Costantino (1-2), 89. Jefferson (2-2)
NOTE: serata leggermente ventilata, con temperatura mite (20 gradi circa). Spettatori 3200. Ammoniti: 49. Berardocco (FCS), 81. Smith (FCS)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Inserire almeno 4 caratteri