Serie C
sabato 31 marzo 2018
CALCIO
Pasquetta al Mapei Stadium per il Südtirol

Il campionato di serie C scende in campo anche nel weekend di Pasqua, in occasione della trentatreesima giornata. In serie utile da sei partite per effetto di tre vittorie e altrettanti pareggi, il Südtirol di mister Zanetti, quarto in classifica a pari punti col Bassano e a tre lunghezze dal secondo posto, sarà di scena nel posticipo di Pasquetta (lunedì 2 aprile) al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia (calcio d’inizio alle ore 15, con diretta tv su Raisport) per affrontare la Reggiana, terza in graduatoria con appena un punto in più di capitan Fink e compagni. Dopo quella di domenica scorsa contro la vicecapolista Sambenedettese (1-1 il risultato), si tratta di un’altra sfida ad alta quota contro un’altra autorevolissima pretendente al secondo posto.
In trasferta il Südtirol ha conquistato 19 dei 43 punti complessivi per effetto di uno score di cinque vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte. A pari merito con la Sambenedettese, la squadra di Zanetti ha la miglior difesa del campionato con 22 reti subite in 28 partite.
Indisponibili lo squalificato Fink e l'infortunato Baldan. Rientra Cia dopo aver scontato la giornata di squalifica. La lista dei convocati verrà diramata domenica pomeriggio e pubblicata sulla nostra pagina Facebook.

Gli avversari


La Reggiana è reduce dalla rocambolesca sconfitta a Pordenone (4-3 il finale) che ha interrotto una lunga striscia utile di risultati, segnatamente otto (5 vittorie e 3 pareggi).
In casa la formazione granata non perde dalla sesta giornata d’andata, più precisamente dall’ormai lontanissimo 1° ottobre scorso, quando la Sambenedettese si impose al Mapei Stadium per 2-0.
Fra le mura amiche la Reggiana ha conquistato ben 31 dei 44 punti che detiene in classifica per effetto di uno score casalingo – di gran lunga il migliore di tutto il girone - di 10 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte, quest’ultime rimediate contro il FeralpiSalò (nella prima giornata di campionato) e contro la già citata Sambenedettese.
Dopo Südtirol (22), Sambenedettese (22) e Padova (23), la Reggiana ha la quarta miglior difesa del campionato (ma è stata a lungo la prima, sino alla sconfitta per 4-3 a Pordenone) con 24 reti subite in 27 partite.
L’attacco è invece il sesto più prolifico con 33 gol realizzati, di cui 10 a firma di Cristian Altinier, top-scorer granata.
Contro il Südtirol assenti certi il terzino destro Ghiringhelli e il centrocampista offensivo Carlini, entrambi squalificati.
Sono ben sei gli ex, di cui cinque nelle file biancorosse, ad iniziare da mister Paolo Zanetti, che negli ultimi quattro anni è stato dapprima calciatore della Reggiana, quindi allenatore in seconda della prima squadra ed infine mister della Berretti. Altro “ex” che non scenderà in campo è Alessandro Barilli, attuale consulente del club biancorosso e per cinque anni (dal 2010 al 2015) presidente del club emiliano. Fra i calciatori, invece, troviamo Daniel Offredi, che ha difeso la porta della Reggiana per 9 partite di campionato nella stagione 2010-2011, Paolo Frascatore, in granata nel campionato di serie C 2015-2016 (22 presenze) e Andrea Zanchi, che ha disputato sette partite con i granata nella seconda parte del campionato di serie C 2013-2014.
Nella Reggiana l’“ex” è invece Davide Facchin, che ha difeso la porta biancorossa in nove partite del girone di ritorno del campionato di serie C 2013-2015, partite alle quali aggiungerne altre cinque, disputate ai playoff, dai quarti di finale contro il Como alla doppia finale contro la Pro Vercelli.
Allo stadio Druso, lo scorso 12 novembre, il faccia a faccia fra biancorossi e granata terminò in parità, 1-1, con vantaggio del Südtirol nel primo tempo a firma di Costantino e pareggio emiliano ad inizio ripresa su autorete di Sgarbi che interruppe dopo 510 minuti il record di imbattibilità di Offredi.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1 sec.

Inserire almeno 4 caratteri