Serie D
domenica 28 gennaio 2018
CALCIO
Una prodezza di Zecchinato regala un altro successo al Trento
fonte: Ac Trento

La "magia" di Alessio Zecchinato, al settimo centro stagionale, regala i tre punti al Trento, che piega per 1 a 0 lo Scanzorosciate al termine di un match equilibratissimo e deciso dalla fantastica rovesciata del centravanti gialloblù al minuto 61. Nella quinta giornata di ritorno la compagine di Antonio Filippini conquista la sesta vittoria casalinga consecutiva e sale a quota 27 in classifica, infilando il quinto risultato utile (quattro vittorie e un pareggio) nelle ultime sei partite. Domenica prossima trasferta in terra milanese contro la Bustese Milano City.

La cronaca


Filippini si affida alla stessa formazione che sette giorni fa ha pareggiato sul campo del Ciserano. In panchina si rivede Pangrazzi, reduce da alcune settimane di stop per un problema muscolare. Il Trento inizia con il piglio giusto, ma soffre la compattezza dell'avversario con lo Scanzorosciate che difende sempre con dieci effettivi sotto la linea della palla. Al 9' i bergamaschi ripartono con Aranotu, che entra in area e batte a rete senza trovare la porta. Festa è attento sul tiro di De Maria (12') e al 13' si vede la squadra di casa con Kostadinovic che incorna sopra la traversa il corner battuto da Bortoli. Il match vive poi una lunga fase di stanca sino al 38', quando la sponda di Zecchinato libera il tiro di Aperi, la cui botta viene rimpallata da un difensore. Prima dell'intervallo Zecchinato ci prova con un rasoterra da fuori area, ma Stuani è ben piazzato e para.
Nella ripresa la sfida non decolla con gli ospiti ordinati e bravi a chiudere ogni varco per poi agire di rimessa. Il match è decisamente "bloccato", ma al 61' Alessio Zecchinato si erige ad assoluto protagonista e scardina la retroguardia lombarda con una vera e propria "magia": l'attaccante gialloblù riceve palla spalle alla porta, defilato sulla destra, controlla di petto e poi di esibisce in una meravigliosa rovesciata con cui spedisce il pallone nel "sette" opposto con Stuani che nulla può nella circostanza.
Passano quattro minuti e il Trento ha l'occasionissima per raddoppiare: corner dalla destra di Bortoli, Stuani è imperfetto nell'intervento e Carella non trova la deviazione sottoporta per una questione di centimetri. Il tecnico ospite detta nella mischia tutti gli attaccanti di cui dispone e lo Scanzorosciate spinge soprattutto sulle corsie esterne: al 74' Spampatti se ne va a sinistra e poi crossa rasoterra in area con la difesa che libera in due tempi e, sei minuti più tardi, Cortesi sfonda dalla parte opposta e serve Aranotu, il cui tiro non inquadra lo specchio della porta. I bergamaschi ci provano anche su calcio piazzato: all'85' Lamera cerca i pali da venticinque metri ma il suo destro si accomoda sul fondo.
La formazione lombarda si getta in avanti e il Trento agisce di rimessa: all'89' Zecchinato lavora la sfera e tocca in profondità per Boldini che arriva a tu per tu con Stuani, abile a stopparlo in uscita. Riprende Zecchinato che cerca la porta sguarnita da trenta metri, ma Acerbis salva di testa sulla linea. In pieno recupero altra mischia in area trentina con conclusione finale di Giangaspero che si perde altissima.
Finisce a 1 a 0 per il Trento, che sale a quota 27 in classifica, a più nove sulla terzultima piazza. Domenica prossima lunga trasferta a Busto Garolfo per affrontare la Bustese Milano City, che in classifica precede di sole due lunghezze i gialloblù.

Il tabellino


TRENTO - SCANZOROSCIATE 1-0
TRENTO (3-5-2): Festa; Carella, Kostadinovic, Sorbo; Paoli, Furlan (15'st Appiah), Bortoli, Dadson (30'st Bertaso), Toscano; Aperi (21'st Boldini), Zecchinato.
A disposizione: Matin, Casagrande, Cavagna, Pangrazzi, Ferraglia.
Allenatore: Antonio Filippini.
SCANZOROSCIATE (3-5-2): Stuani; Paris (7'st Cortesi), Zambelli, Rota; Corno, Basanisi (19'st Acerbis), Lamera, Ubbiali (9'pt Melandri - 35'st Masinari), De Maria (24'st Spampatti); Aranotu, Giangaspero.
A disposizione: Benedetti, Cavagnis, Casiraghi.
Allenatore: Nicola Valenti.
ARBITRO: Pirriatore di Bologna (Marconi e Baschieri di Lucca).
RETE: 16'st Zecchinato (T).
NOTE: campo in discrete condizioni. Spettatori 600 circa. Ammoniti Dadson (T), Bortoli (T), Toscano (T) e Corno (S) per gioco falloso, Furlan (T) e Paoli (T) per comportamento non regolamentare. Calci d'angolo 4 a 0 per il Trento. Recupero 2' + 5'.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Inserire almeno 4 caratteri