Serie C
sabato 9 settembre 2017
CALCIO
Il Südtirol torna in campo allo stadio Druso, arriva la Fermana

Questa domenica, 10 settembre, è in programma la terza giornata del campionato di serie C (girone B). Reduce dalla sconfitta per 3-1 al “Bottechia” di Pordenone contro una delle grandi favorite per la promozione in serie B, l'FC Südtirol torna in campo allo stadio Druso (ore 18.30), dove due domeniche fa ha festeggiato il debutto in campionato con la convincente vittoria contro l’Albinoleffe, sconfitto per 1-0 con gol-partita di Michael Cia, a segno poi anche a Pordenone per il momentaneo 1-0 biancorosso al “Bottecchia”.
L’avversario di turno è la Fermana, neopromossa squadra marchigiana, che ha perso la prima partita di campionato a Ravenna (1-0), mentre la seconda non l’ha disputata per intero a causa di un guasto all’impianto di illuminazione del proprio stadio che ha determinato la sospensione del derby in notturna contro la Sambenedettese sul punteggio di 1-0 per la Fermana.
Da valutare le condizioni dell’acciaccato Smith, mentre daranno certamente forfait sia Broh che Vinetot, il primo perché ancora sofferente per la contusione alla caviglia che lo ha già reso indisponibile nei match contro l'Albinoleffe e contro il Pordenone, il secondo perché alle prese con un fastidio di natura muscolare. La lista dei convocati verrà diramata domani e pubblicata nel tardo pomeriggio sul nostro sito ufficiale www.fc-suedtirol.com.

Gli avversari


Dopo 11 anni di purgatorio fra i dilettanti (Prima Categoria, Promozione, Eccellenza e serie D), la Fermana è tornata in questa stagione in serie C, dopo essersi classificata al primo posto nel girone F dello scorso campionato di serie D. La precedente partecipazione del team marchigiano ad un campionato professionistico risale al campionato di serie C1 2005-2006, al termine del quale la Società è fallita e ripartita dal campionato di Prima Categoria.
In estate, e soprattutto negli ultimissimi giorni di calciomercato, il Club gialloblu - nella cui storia quasi centenaria c’è anche una partecipazione al campionato di serie B (stagione 199-2000) - ha potenziato la squadra con innesti di qualità, puntando molto su alcuni elementi di grande esperienza. In quest’ottica vanno intesi gli arrivi del 30enne “ex” biancorosso Arturo Lupoli, ma anche dell’attaccante Marco Sansovini, le cui 37 “primavere” portano in dote ai “canarini” un curriculum di prim’ordine, nel quale spiccano soprattutto le 200 presenze e i 66 gol in serie B con le maglie di Grosseto, Novara, Virtus Entella, Spezia e Pescara, squadra quest’ultima con la quale Sansovini ha conquistato la promozione in serie A con Zeman allenatore e con Insigne e Immobile come compagni di reparto di un tridente offensivo “extralusso”. Ultratrentenne è il portiere, sinora non ancora utilizzato, Paolo Ginestra (38 anni), ma anche il riconfermato capitano Marco Comotto (33 anni). Per il resto la “rosa” (età media 25 anni) è piuttosto giovane, e i nuovi acquisti – compresi quelli già citati – sono complessivamente 19, fra i quali meritano di essere menzionati anche i difensori Maikol Benassi (ex Parma), Nicolò Sperotto (ex Carpi, Arezzo, Alessandria e Como), il centrocampista Andrea Doninelli (ex Siena, Modena, Benevento, Juve Stabia) e l’attaccante classe 1997, di scuola Juventus, King Udoh, la scorsa stagione al Pontedera. L’allenatore è il riconfermato Flavio Destro.
La Fermana è ancora a 0 punti dopo due giornate di campionato, ma col Ravenna ha perso di stretta misura (1-0), mentre con la Sambenedettese la gara è stata sospesa per un guasto all’impianto di illuminazione dello stadio dopo appena 31 minuti, quando però i “canarini” conducevano per 1-0 grazie alla rete di Cremona.
Il direttore di gara sarà Ermanno Feliciani della sezione di Teramo (Ylenia D’Alia di Trapani e Marco Ceccon di Lovere, gli assistenti).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,437 sec.

Inserire almeno 4 caratteri