Lega Pro
mercoledì 5 aprile 2017
CALCIO
Due ingenuità difensive puniscono il Südtirol in Romagna

Seconda sconfitta di fila, quinta nelle ultime sei partite disputate per il Südtirol, che complici due ingenuità difensive esce sconfitto dalla trasferta in Romagna, col Santarcangelo che si impone per 2-1 e coi biancorossi che domenica prossima devono assolutamente tornare a muovere la classifica a Lumezzane per non finire in zona playout.

La cronaca


In Romagna mister Colombo deve lasciare in panchina gli acciaccati Sarzi e Lomolino, defezioni che costringono l'allenatore biancorosso a schierare Fink nell'inedito ruolo di terzino sinistro. In porta e al centro dell'attacco tornano invece Marcone e Gliozzi.
Nel Santarcangelo indisponibili Jadid, Defendi e Rossi, con gli acciaccati Cori, Gatto e Posocco che partono dalla panchina.
La cronaca. Avvio di match col Südtirol che prova a macinare gioco e che opera il primo affondo dopo poco più di un minuto con primo tiro di Tulli ribattuto e con seconda conclusione di Furlan abbondantemente fuori misura. Ma sessanta secondi più tardi il pallone perviene in area a Cesaretti, che elude l'intervento di Cia, mette a sedere Di Nunzio e poi piazza un destro a giro che si insacca all'incrocio dei pali per il repentino vantaggio dei romagnoli.
Strada in salita per la squadra di Colombo, che però reagisce subito, e all'8' Fink si distende sulla sinistra e va al cross per Tulli, che viene strattonato in area prima che il pallone pervenga a Tait, con l'arbitro che decreta il calcio di rigore, trasformato da Gliozzi, che sigla l'1-1 e la sua undicesima rete in campionato.
Provano ad insistere i biancorossi, che si mantengono in proiezione offensiva, e al 21', dopo azione avvolgente Cia-Fink-Obodo, il centrocampista nigeriano esplode da 25 metri un destro potente ma centrale che Nardi disinnesca in due tempi.
Tre minuti più tardi Tulli addomestica un non facile pallone e poi da fuori area va rapidamente al tiro, non inquadrando la porta.
Giocano bene i biancorossi, ma al 28' si suicidano con un avventato retropassaggio in area di Bassoli che coglie in controtempo Marcone, spalancando la porta a Cesaretti, il quale da zero metri firma il 2-1 romagnolo e la doppietta personale.
Il Südtirol patisce il colpo, poi prova a scuotersi, ma non riesce più ad incidere in attacco, e così si va al riposo col Santarcangelo in vantaggio per 2-1.
Nessun cambio nell'intervallo, con Colombo che però inverte i due esterni di centrocampo, mettendo Tait a sinistra e Fink a destra, e al 3' Tulli manda al cross Furlan, sul cui traversone in area Gliozzi prova la sforbiciata ma conclude altissimo.
Al 7' Tait si accentra dalla sinistra e calcia nel mucchio, con Furlan che tiene viva l'azione servendo Obodo, il cui destro da fuori area è anche questa volta centrale.
È l'ultima azione del match per il nigeriano, che poco dopo lascia il posto in cabina di regia a Bertoni.
Il forcing biancorosso è costante ma poco incisivo negli ultimi 20 metri, e allora al 28' mister Colombo si gioca anche la carta Lupoli, che subentra a Cia e va a comporre un tridente d'attacco con Tulli e Gliozzi.
Al 31' Tulli libera al tiro Riccardi, il quale dal limite dell'area prova un destro a giro che sorvola di poco la traversa.
Cinque minuti più tardi Bassoli imbecca in area Lupoli, sgambettato da terra da Sirignano, ma l'arbitro non interviene.
Altro giro di lancetta e Tulli si libera sulla sinistra per poi scodellare un cross a centro area, respinto dalla difesa romagnola sul sinistro di Di Nunzio, il cui tiro al volo si perde a lato di poco.
La partita di fatto si chiude qui. Finisce 2-1 per il Santarcangelo, che infligge al Südtirol la seconda sconfitta di fila, la quinta nelle ultime sei partite, con la partita di domenica prossima a Lumezzane che diventa uno spareggio imperdibile per evitare di finire in zona playout.

Il tabellino


SANTARCANGELO - FC SÜDTIROL 2-1 (2-1)
Santarcangelo (3-5-2): Nardi; Sirignano, Adorni, Oneto; Florio, Danza, Valentini, Carlini, Gulli (65. Gatto); Merini (66. Ungaro), Cesaretti (32. Cori). A disposizione: Gallinetta, Rossini, Dalla Bona, Capitanio, Posocco, Alonzi, Rondinelli. Allenatore: Michele Marcolini
FC Südtirol (3-5-1-1): Marcone; Riccardi, Di Nunzio, Bassoli; Tait, Furlan, Obodo (54. Bertoni), Cia (73. Lupoli), Fink (61. Rantier); Tulli; Gliozzi. A disposizione: Fortunato, Baldan, Brugger, Lomolino, Sarzi, Broh, Spagnoli. Allenatore: Alberto Colombo
Arbitro: Marco Guarnieri di Empoli
Reti: 3. Cesaretti (0-1), 11. Gliozzi su rigore (1-1), 28. Cesaretti (2-1)
Note: pomeriggio soleggiato. Temperatura attestata attorno ai 20 gradi. All'82' espulso dalla panchina mister Colombo (FCS) per proteste. Ammoniti: Cia (FCS), Carlini (S), Oneto (S)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri