z CALCIO - Esordio casalingo del Südtirol contro l'ambizioso Carpi
Serie C
sabato 31 agosto 2019
CALCIO
Esordio casalingo del Südtirol contro l'ambizioso Carpi

Seconda giornata di campionato domenica 1 settembre con il debutto del Südtirol in casa, al “Druso” (calcio d’inizio alle ore 15.00) contro una delle tanti grandi firme, il Carpi, retrocesso dalla serie B e partito con il piede giusto in terza divisione con il successo interno a spese del Cesena. È cominciata con i tre punti anche la ventesima stagione di fila dell’FC Südtirol nel campionato nazionale di terza divisione. C’è grande attesa per il debutto interno dei biancorossi, che si sono preparati nel modo migliore per affrontare un avversario che nelle ultime sei stagioni ha disputato un campionato di serie A e cinque di B. Un motivo in più per rendere la sfida carica di motivi di interesse.
Anche contro il Carpi mister Stefano Vecchi non potrà disporre di capitan Hannes Fink, che sta curando la lieve e parziale lesione del tendine d'Achille sinistro e di Marco Crocchianti, vittima di un infortunio alla spalla destra, che lo costringerà ad una prolungata assenza.

Gli avversari


Arriva al “Druso” un avversario di grande blasone, il Carpi, nobile decaduta dalla cadetteria, che non cela le proprie ambizioni in questo girone B di serie C dalle piazze eccellenti. La società modenese, costituita nel 1909 ha disputato nel recente passato un campionato di serie A (nella stagione 2015-2016) e, nella su storia, vanta quattro stagioni in serie B, 32 in serie C e 26 in quarta divisione. Le quattro partecipazioni alla serie cadetta sono racchiuse tutte negli ultimi sei anni. Nel 2013 il terzo posto nel girone A di Lega Pro Prima Divisione e il successo nei playoff, con semifinale vinta contro il Südtirol di Stefano Vecchi e finale conquistata a spese del Lecce, sono valsi la prima storica promozione in Serie B (12° posto finale con allenatore Stefano Vecchi fino a marzo prima dell’arrivo di Giuseppe Pillon e con in campo Luca Bertoni, già capitano della Primavera del Milan, maturato al Südtirol, arrivato a Carpi con tante belle speranze prima di fermarsi per un brutto infortunio), cui è seguita nel 2014-2015 la prima promozione in Serie A.
Nella loro storia, a livello nazionale, gli emiliani hanno vinto un campionato di Seconda Divisione, uno di Serie B, uno di Serie C, uno di Lega Pro Seconda Divisione e tre di Serie D. Retrocesso dalla A nel 2016 (18° posto), il Carpi ha disputato tre stagioni di fila in B: nel 2017 ha chiuso al settimo posto e ha perso la finale playoff, l’anno dopo ha chiuso all’undicesimo posto e la stagione 2018-2019 è finita con il 19° posto e la retrocessione in C. Il ritorno del Carpi in terza lega è stato all’insegna del successo casalingo, al “Cabassi”: 4-1 al Cesena con doppietta di Vano (gol ospite di Borrello), rigore di Jelenic e rete di Carletti per la formazione di mister Giancarlo Riolfo, che ha schierato un 4-3-1-2.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri