SporTrentino.it
Serie D

Primo tempo fatale alla Virtus Bolzano, ko sul campo di Belluno

La Virtus Bolzano incassa la quarta sconfitta stagionale, cedendo per 2-1 sul terreno di gioco del Belluno. Un ko che si materializza nella prima parte di gara, quando si registra il doppio vantaggio dei padroni di casa. Nella ripresa arriva il gol di Arnaldo Kaptina, che ravviva le speranze bolzanine, ma poi non succede nulla.

La cronaca

Primo tempo
All’8’ Spencer detta un bel pallone dentro l’area biancorossa per l’accorrente Chiesa che, però, arriva un istante dopo per l’impatto con la sfera.
Al 13’ vantaggio Belluno. Mosca lascia partire un invito che spiove alto in mezzo all’area biancorossa dove svetta Bracagnolo che inzucca prepotentemente, e spedisce la sfera nel sette alla destra di Grbic.
Al 20’ punizione di Lirussi spizzicata di testa da Rizzon che spedisce all’indietro costringendo Grbic alla deviazione acrobatica in angolo.
Al 31’ Posocco gira di testa la sfera verso Grbic che controlla in tuffo ed in due tempi.
Al 35’ Cia detta dalla bandierina ed in area sbuca Arnaldo Kaptina che tira di prima intenzione, impegnando il portiere Dan a smanacciare d’istinto.
Al 39’ Bracagnolo spedisce centralmente tra le braccia di Grbic.
Al 44’ una bella azione manovrata sull’asse Arnaldo Kaptina-Cia, porta quest’ultimo a cercare la soluzione con l’ennesimo assist nel cuore dell’area veneta, ma l’idea sfuma banalmente.
45’ il Belluno raddoppia. Dalla bandierina batte Posocco e in mezzo all’area spunta Corbanese che ruba il tempo ai difensori bolzanini e batte imparabilmente Grbic.

Secondo tempo
All’8’ Lirussi stanga un diagonale che Grbic devia in angolo
Al 16’ il portiere Grbic s’infortuna in uno scontro di gioco e viene sostituito con Vitiello
Al 22’ gol Virtus Bolzano. Osorio si destreggia al limite dell’area di rigore veneta, detta per Arnaldo Kaptina che infila il portiere avversario.
Al 30’ Arnaldo Kaptina prova ad approfittare di un batti e ribatti nell’area del Belluno, ma il suo tiro finisce sul fondo
Al 32’ scatta il contropiede di Posocco che si presenta davanti a Vitiello ma è bravo il portiere biancorosso a distendersi e deviare l’insidia portata dall’attaccante bellunese.

Il tabellino

BELLUNO - VIRTUS BOLZANO 2-1
BELLUNO (3-5-2): Dan; Petdji, Bracagnolo (20’ s.t. Quarzago), Mosca; Gjoshi, Bertagno, Chiesa, Posocco (35’ s.t. Masoch), Spencer (30’ s.t. Sommacal); Lirussi (24’ s.t. Cescon), Corbanese. A disposizione: Balcon, Bortolussi, Piazza, Band, Fiabane. Allenatore: Renato Lauria
VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Grbic (16’ s.t. Vitiello); Davi, Carella, Rizzon, De Santis (37’ s.t. Mlakar); Bounou, A. Kaptina, Forti (15’ s.t. Bacher); Cia (9’ s.t. Osorio); Timpone, E. Kaptina. A disposizione: Kicaj, Guerra, Menghin, Rabjia, Sartore. Allenatore: Alfredo Sebastiani
ARBITRO: Davide Santarossa di Pordenone
MARCATORI: 13’ p.t. Bracagnolo (B), 45’ p.t. Corbanese (B), 22’ s.t. Arnaldo Kaptina (VBZ)
NOTE: Pomeriggio caratterizzato da cielo velato, terreno ghiacciato non in buone condizioni. Ammonito: Rizzon della Virtus Bolzano. Angoli: 5 a 3 per il Belluno. Recuperi: 0’ p.t., 6’ s.t.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip