SporTrentino.it
Serie C

Per il Südtirol buona prestazione contro il Vicenza

Il nuovo test match dell’F.C. Südtirol va in scena allo Stadio Comunale di Caldogno, il comune del vicentino noto per aver dato i natali Roberto Baggio. Si tratta di un’amichevole di lusso contro il un’altra formazione cadetta, in questo caso il Vicenza, società dall’illustre blasone, promossa direttamente in serie B subito dopo lo stop forzato dello scorso campionato di serie C, girone B a causa dell’emergenza pandemia.
Finisce 1-0, ma con un Südtirol ancora una volta positivo e propositivo. Non è un’amichevole qualsiasi, in palio c’è infatti il “25. Memorial Alfonso Santagiuliana” dedicato al ricordo di uno dei più grandi calciatori vicentini di tutti i tempi, in campo per 15 anni con il L.R. Vicenza (311 gare di campionato, terzo di tutti i tempi per presenze), con un'unica parentesi al Grande Torino con cui vinse lo scudetto del Campionato 1945-1946.

Nella compagine vicentina, guidata da Domenico “Mimmo” Di Carlo ci sono tre ex biancorossi Mario Ierardi, Matteo Grandi e Daniel Cappelletti, in campo dall’inizio. Padroni di casa con il 4-4-2.
Mister Stefano Vecchi schiera nell’undici di partenza: Poluzzi tra i pali, Davi, Vinetot, Polak e Tait in difesa, KAric, Greco e Beccaro in mezzo con Casiraghi dietro a Odogwu e Fischnaller.
Buon primo tempo ospite. La squadra di Vecchi costruisce e cerca la finalizzazione a più riprese, al cospetto di un Vicenza a sua volta ben disposto e pronto a cercare la profondità. Partita ben giocata, a viso aperto.
L’FCS ci prova subito: lancio di Tait all’indirizzo di Fischnaller in area sulla destra, conclusione pronta, ma la difesa ribatte. Poco dopo un velenoso sinistro a giro di Greco dal fuori area, chiama Grandi alla parata in tuffo sulla sinistra per evitare il gol. Il Vicenza si fa vedere dopo una decina di minuti con una punizione dalla banda sinistra, palla in area, nel traffico spizza di testa Guerra, conclusione a lato. Poi, a metà frazione, sugli sviluppi di un angolo di Zonta ci prova Marotta, la palla finisce sul fondo. Corre il 24’ quando Fischnaller innesca Beccaro, in area, sulla sinistra, battuta al volo in cerca dell’angolo più lontano, palla fuori bersaglio. 28’: pregevole manovra di prima dell’FCS: triangolazione rapida Fischnaller, in area, per Tait che serve Karic pronto al piattone al volo, para Grandi. Al 34’la rete che decide la sfida e spezza il sostanziale quilibrio: pennellata di Dalmonte per la testa di Guerra, pronto ad incrociare sul secondo palo, eludendo l’intervento di Poluzzi.
Nella ripresa biancorossi ospiti più insidiosi, ma incapaci di superare l’attenta difesa vicentina e padroni di casa pericolosi un paio di volte in una gara intensa, giocata a buon ritmo nonostante il caldo.

Il tabellino

L.R. VICENZA - F.C. SÜDTIROL 1-0 (1-0)
L.R. VICENZA (4-4-2): Grandi; Ierardi, Beruatto (40’ st Tronchin), Padella, Cappelletti; Zonta (1’ st Scoppa), Nalini, Cinelli, Dalmonte (25’ st Ouro); Marotta, Guerra. A disposizione: Pizzignacco, Gerardi, Bruscagin, Pasini, Fantoni, Barlocco, Vandeputte, Rigoni, Pontisso, Giacomelli, Gori, Meggiorini. Allenatore: Domenico Di Carlo
F.C. SÜDTIROL (4-3-1-2): Poluzzi (28’ st Meneghetti), Davi (40’ st Gabrieli), Vineot, Polak (1’ st El Kaouakibi), Tait; Beccaro (1’ st Curto), Greco (36’ st Bertuolo), Karic (36’ st Calabrese); Casiraghi (15’ st Rover); Odogwu (28’ st Semprini), Fischnaller (36’ st Bussi). Allenatore: Stefano Vecchi
ARBITRO: Andrea Migliorini di Verona (Pantolfo e Torgato di Castelfranco Veneto)
RETE: 34’pt Guerra (LRV)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip