SporTrentino.it
Serie D

Arconatese in scena all'Internorm Arena domenica

Arriva l’Arconatese e la Virtus Bolzano è pronta ad accoglierla con la dovuta attenzione, ma anche con la consapevolezza di poter dire la propria. Il pareggio con il Seregno, anche se non ha esaltato gli esteti, è maturato al termine di un match aspro e condizionato anche dalle non perfette condizioni del terreno di gioco.
Domenica contro l’Arconatese, mister Alfredo Sebastiani potrà contare sul probabile rientro di Davide Cremonini, ultimo pezzo da novanta che era rimasto ancora in “corsia” per via un problema muscolare. Il rientro di “tuttopolmoni” garantisce al tecnico abruzzese una maggiore libertà di scelta e di opzioni, utili per affrontare un avversario ostico come quello rappresentato dalla compagine milanese.

L’AVVERSARIA
Cinque vittorie ed una sconfitta, nelle prime sei gare del girone di ritorno. L’Arconatese si presenta così in vista del match che, domenica con inizio alle ore 14,30, vedrà i gialloblù milanesi scenderà in campo all’Internorm Arena per incrociare i tacchetti con la Virtus Bolzano. A sette punti di ritardo dalla capolista Pro Sesto, la compagine di mister Gianni Livieri è una delle rivelazioni del girone B della quarta serie. Presentatasi ai nastri di partenza con l’ambizione di conquistare anticipatamente la permanenza nella categoria, l’Arconatese, invece, ha mostrato da subito le unghie meritandosi il rispetto da parte delle altre consorelle, potendo vantare un attacco di spessore con le quaranta reti realizzate, capeggiato dai dodici gol realizzati dal bomber De Maria. Lo scacchiere dei milanesi, comunque, in vista del match da disputare sul sintetico bolzanino, subirà qualche variazione per le squalifiche il giudice sportivo ha comminato ai difensori Ientile e Bianchi, ed ai due centrocampisti Romeo e Gomis. Quattro squalificati che rappresentano il bilancio dell’infuocato incontro che l’Arconatese ha perso, domenica scorsa, con il Villa Valle (3-2) che ha visto l’arbitro disseminare nove cartellini gialli ed il rosso a Romeo.

ALL’ANDATA FINI’ 2-1
Nella gara di andata, disputatasi sul terreno del “Battaglia” di Busto Garolfo, l’Arconatese colse la terza vittoria consecutiva, condannando la compagine bolzanina al quinto ko stagionale. La sfida fu contrassegnata dall’iniziale vantaggio lombardo siglato da Dioh al 23’ della ripresa, superiorità che al 38’ fu annullata da Kicaj. Nei minuti finali (43’) l’Arconatese firmò la zampata decisiva con il gol di Menegazzo.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,139 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip