Serie C
giovedì 21 novembre 2019
CALCIO
Il d.s. Paolo Bravo prolunga l'accordo con il Südtirol

F.C. Südtirol è lieto di comunicare il prolungamento del contratto del direttore sportivo Paolo Bravo. Il precedente accordo sarebbe scaduto al termine della corrente stagione. Il responsabile dell’area sportiva biancorossa ha firmato un rinnovo triennale, con nuova scadenza fissata al 30 giugno 2023.
«Paolo Bravo è con noi da un anno e mezzo e il suo modo di operare ha pienamente convinto tutti noi. Lui stesso è orgoglioso di lavorare con noi e si è stretto un rapporto sinergico forte, di reciproca, fattiva collaborazione per proseguire un progetto di crescita e di sviluppo condiviso. Ci sono tutti i presupposti per camminare insieme su una strada molto importante. Insieme per crescere è il nostro slogan ed è in quest’ottica che, con Paolo Bravo d.s., intendiamo portare avanti la nostra visione di calcio che si sta sviluppando negli ultimi anni a tutto tondo: dalle infrastrutture, al lavoro con la prima squadra, dai giovani agli aspetti organizzativi e strutturali». Queste le parole del presidente Walter Baumgartner subito dopo aver il rinnovo del contratto al diesse.
«Ringrazio pubblicamente la società: il presidente Walter Baumgartner, il vice Roberto Zanin, l’amministratore delegato Dietmar Pfeifer e la proprietà nella persona di Hans Krapf per l’attestato di fiducia. Credo che tre anni di contratto per un direttore sportivo siano un’espressione importante, oltre che la chiave del progetto sportivo condiviso. Tutto ciò mi riempie di orgoglio ed è doveroso estendere i ringraziamenti a tutte le persone che hanno lavorato e che stanno lavorando con me, dai giocatori ai tecnici, allo staff tutto, ai collaboratori». Queste le parole del direttore sportivo Paolo Bravo subito dopo la firma del rinnovo triennale.

Nato a Brescia il 12 febbraio 1974, Paolo Bravo è stato un ex calciatore professionista (ruolo: terzino), con all'attivo 107 presenze (e 2 gol) in serie B con Como, Alzano Virescit, Siena e Rimini e 217 presenze (e 7 reti) in serie C1 con Como, Saronno, Livorno, Cesena e Rimini.
Conclusa in serie B, col Rimini, al termine della stagione 2008/2009, la sua carriera di calciatore, ha iniziato proprio nel Club romagnolo la sua nuova carriera di direttore sportivo, a partire dalla stagione 2010/2011, quando il Rimini militava in serie D. Conquistata immediatamente la C2, Bravo è rimasto a Rimini altri due anni. Dopo un anno sabbatico è rientrato nel calcio professionistico a novembre 2014, quando ha accettato e quindi assunto l'incarico di direttore tecnico del Santarcangelo, al tempo neopromosso in serie C1.
Anche in seno al Club di Santarcangelo di Romagna ha diretto l'area sportiva per un triennio nel girone B della terza divisione nazionale per importanza. Nella prima stagione, 2014-2015, la squadra si è salvata, classificandosi al 12° posto. Nella stagione successiva (2015/2016) è invece arrivato un 11° posto. Nella stagione 2016/2017, infine, Paolo Bravo ha ottenuto col Santarcangelo un 10° posto a pari merito col Bassano, che si è qualificato ai playoff a spese dei romagnoli per la migliore differenza reti.
Con l’FCS Paolo Bravo ha iniziato a lavorare ufficialmente il 23 aprile del 2018. Il suo apporto è stato ed è di fondamentale importanza nel processo di sviluppo e crescita complessivi della società. Il direttore sportivo, in sinergia con il club, ha allestito la squadra per la corrente stagione per poi consolidare e sviluppate il progetto condiviso attraverso il prolungamento fino al 2023 di diversi contratti con i giocatori e avviando una serie di operazioni importanti che sono “in corso d’opera”.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri