Promozione
giovedì 11 luglio 2019
CALCIO
Che colpi in casa Sacco. Calciochiese e Aquila in pole

Aquila Trento e Calciochiese in pole position, ma occhio a Benacense, Gardolo e Sacco San Giorgio.
Il prossimo campionato di Promozione si appresta ad essere estremamente vivace. A Storo tante conferme per il nuovo tecnico Paolo Ferretti per il suo Calciochiese, retrocessa dall'Eccellenza e intenzionata a tornarci immediatamente, con giocatori di categoria superiore. Federico Lorenzi è il colpo per la categoria, ma gli innesti di Sauda dal Tione e Stagnoli dal Vobarno sono sicuramente di livello.
L'Aquila Trento ha tutte le carte in regola per giocarsi il massimo campionato provinciale e, confermati i pezzi da novanta, ha preso giocatori importanti come Holler e Carbone dalla Benacense, il ritorno di Tomasi dal Rovereto e di Valandro dal Porfido Albiano, e un giovane interessante come Filippo Brugnara.
Il Sacco San Giorgio sogna in grande ed ecco Michael Nervo dal Dro Alto Garda, Calliari e Navarro dalla Benacense. Il Gardolo ormai non è più una sorpresa e per il definitivo salto di qualità arrivano Di Meo per difendere la porta, Coslop e Scelta in difesa, Alouani in mezzo al campo e Dellai per l'attacco.
Autentica rivoluzione in casa Benacense: il nuovo allenatore Giuliano Giovanazzi potrà contare su nomi di spessore come Santuliana e Nardelli dall'Arco, Grazioli dal Rovereto, Bonilla dal Nago Torbole ed El Bouazzaoui dal Calciochiese.
Tra le possibili outsider occhio all'Alense dopo l'ottimo secondo posto della passata stagione. Persi Bertagna e Lorenzo Moscatelli, capocannoniere del campionato con i suoi 24 gol, il nuovo allenatore Bertoncini punterà sui giovani Fiorini, Menegot e Christian Trainotti. Il Rovereto non resterà a guardare e ha preso proprio Bertagna per rinforzare il centrocampo, con Dallapiccola dalla Ravinense per l'attacco.
Le neopromosse Mezzocorona (in entrata solo Dellai dal Porfido Albiano per ora), Pinzolo Valrendena (Nicolussi dall'Alta Giudicarie) e Telve (Tavernaro dall'Ortigaralefre e Dalsasso dal Borgo) hanno cambiato pochissimo, confermando una certa continuità dopo la vittoria della Prima categoria.
Il Cavedine Lasino ha Celia come nuovo allenatore e, puntellata la difesa con il rientro di Chemolli, potrebbe rivelarsi la mina vagante del girone, così come la Bassa Anaunia che davanti rimane temibilissima, con Alvarado dalla Monte Baldo a giocarsi il posto con Zanotti, Formolo e Franzoi. Il Borgo di Max Ceraso, dopo il positivo ritorno in Promozione, ha preso dal Levico Terme giovani interessanti come Osti, Cappello e Maniotti, oltre a Pasquali dal Pergine e Ferrai.
Tante novità per Nago Torbole, Ravinense e Volano. Per i primi via Floriani (al Comano Fiavè) con Manica in panchina: sono arrivati Bertoldi in mezzo al campo dall'Arco, Dalprà dal Rovereto e Poli dal Mori Santo Stefano in attacco. A Ravina arrivano dal Lavis giovani interessanti come Eccher per la porta e Coiro per l'attacco, e dalla ViPo Trento Odorizzi e Corradini. A Volano per il nuovo tecnico Munari l'arduo compito di non far sentire eccessivamente le partenze di Maffei, Campolongo, Francesconi e, soprattutto, di bomber Pezzato.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,75 sec.

Inserire almeno 4 caratteri