Serie D
sabato 6 aprile 2019
CALCIO
Il Trento sfida il San Giorgio, derby salvezza al Briamasco
fonte: Ac Trento

Il Trento torna davanti al pubblico amico per il sesto e ultimo derby della stagione regolare: al "Briamasco" (calcio d'inizio alle ore 16) arriverà il San Giorgio, formazione che in classifica precede di otto lunghezze i gialloblù. Nella quintultima giornata del girone di ritorno la formazione di Loris Bodo andrà a caccia dei tre punti per proseguire nell'inseguimento ai playout. Sino ad oggi il Trento ha conquistato 12 punti in casa per effetto dei successi ottenuti contro Levico Terme e Cjarlins Muzane e dei pareggi maturati contro Este, Union Feltre, Montebelluna, Campodarsego, Chions e Adriese, mentre il San Giorgio ha realizzato in trasferta dieci dei 30 punti complessivamente raccolti grazie alle vittorie contro Clodiense Chioggia e Levico Terme e ai pareggi contro Cartigliano, Delta Porto Tolle, Sandonà e Belluno.
Dirigerà l'incontro Alessio Angiolari della sezione di Ostia Lido, coadiuvato dagli assistenti arbitrali Adriano Gervasoni e Matteo Taverna della sezione di Bergamo.
Mister Loris Bodo non potrà disporre dello squalificato Giulio Sanseverino, fermato per due turni dal Giudice Sportivo, e ha convocato 21 giocatori.

Gli avversari


L'Amateur Sport Club Sankt Georgen (in italiano: San Giorgio) è stato fondato nel 1964 come espressione calcistica della polisportiva con sede nella frazione del comune di Brunico. Dopo quasi quarant'anni trascorsi nelle serie minori, nel 2002 il San Giorgio conquista la promozione in Eccellenza. La società altoatesina disputa nove campionati regionali e nel 2011 acquisisce la promozione in serie D, categoria nella quale resta per due stagioni: dopo aver conquistato la salvezza nel girone C, in seguito alla doppia sfida playout contro il Montecchio Maggiore, al termine del campionato 2012 - 2013 la compagine altoatesina fa ritorno in Eccellenza.
La seconda promozione è storia assai recente, visto che a maggio 2018 il San Giorgio ha vinto la Coppa Italia Dilettanti (2 a 0 in finale contro la Virtus Trani), accedendo così di diritto al campionato di serie D. Gli "Jergina", così vengono definiti i giocatori altoatesini, hanno altresì vinto per quattro volte la Coppa Italia regionale (2006, 2013, 2014 e 2017) e altrettante il trofeo provinciale (2013, 2014, 2015, 2017).
Sulla panchina del San Giorgio siede per la decima stagione l'esperto allenatore Patrizio Morini. Gli elementi di spicco dell'organico sono il capitano Benjamin Althuber, difensore centrale classe 1985, il difensore centrale Gabriel Brugger, classe 91 con al proprio attivo tre stagioni in serie C con l'Alto Adige (15 presenze complessive) e già in serie D con San Giorgio, Mezzocorona e Levico Terme (22 presenze e 2 gol) e il centravanti Matthias Bacher (già in serie D con il Mezzocorona), oggi assenti per squalifica al pari di Schwingshackl e Zulic.
Altri elementi di spessore sono l'attaccante Michael Cia (ex Alto Adige - sette stagioni in biancorosso - , Sambenedettese, Triestina, Albinoleffe, Benevento, Como e Pisa) e il playmaker Martin Ritsch.
I colori sociali del San Giorgio sono il rosso e il nero.

I convocati
PORTIERI: Barosi (00); Guadagnin (99)
DIFENSORI: Badjan (99); Baronio (99); Carella (98); Mureno (92); Panariello (88); Romagna (99); Scaglione (98); Zucchini (95)
CENTROCAMPISTI: Bertaso (98); Furlan (85); Frulla (92); Paoli (97); Trevisan (00)
ATTACCANTI: Bosio (92); Cristofoli (83); Ferraglia (99); Islami (00); Petrilli (87); Roveretto (87)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,562 sec.

Inserire almeno 4 caratteri