Eccellenza
venerdì 8 marzo 2019
CALCIO
Lavis - Dro Alto Garda può decidere l'Eccellenza

Domenica decisiva in Eccellenza? La sesta giornata di campionato mette di fronte le prime due squadre della graduatoria. Lavis Dro Alto Garda può decidere il campionato. I due punti di margine della capolista guidata da Stefano Manfioletti sull'inseguitrice allenata da Mauro Bandera domenica sera potrebbero diventare cinque in caso di successo alto-gardesano, ma potrebbero addirittura svanire in caso di vittoria dei rossoblù.
Per la terza volta le due squadre si ritroveranno l'una di fronte all'altra per la sesta giornata del girone di ritorno; i due precedenti hanno visto lo zero a zero di Oltra all'andata e le due formazioni protagoniste di una finale provinciale di Coppa Italia spettacolare ed incerta fino al 120', con il successo droato per tre a uno maturato solo dopo i tempi supplementari.
La Rotaliana, sul campo del San Martino Moso cercherà di farsi sotto per le posizioni di vertice.
In coda le trentine cercano punti salvezza. Continua il duello a distanza tra Anaune e Calciochiese: i nonesi, con quattro punti in più dei chiesani (da questa settimana con la novità Ferretti in panchina) dovranno fare bottino pieno contro il Naturno penultimo per staccare definitivamente gli avversari, impegnati a loro volta con la ViPo Trento.
Per il Comano Fiavé difficile match casalingo con il Brixen, mentre l'Arco vorrà tornare a fare punti sull'insidioso rettangolo di gioco del Maia Alta.

In Promozione il Mori Santo Stefano si è portato a tre lunghezze di distanza dall'inseguitrice Alense, e cerca il successo sul difficile campo della Bassa Anaunia. Nell'ultimo turno ragazzi di Davide Zoller hanno regolato il Pergine con sei reti, mentre l'Alense è caduta con il Borgo: per l'undici di Fiorini tappa obbligata e da non sbagliare in casa con il Pergine per restare in scia della battistrada. La terza piazza interessa da vicino il Gardolo di Laratta, l'Aquila Trento di Gabrielli e il sorprendente Borgo di Ceraso, con le tre squadre, in tre punti, impegnate rispettivamente con Volano, Benacense e Garibaldina.
In coda match fondamentale per il fanalino di coda Porfido Albiano contro un'altra formazione in crisi di risultati come il Sacco San Giorgio penultimo. La Ravinense cerca di dare continuità (tre pareggi e una vittoria nelle ultime quattro partite) nella difficile trasferta con il Rovereto, mentre il Cavedine Lasino dovrà vedersela con una delle squadre più in forma del campionato, il Nago Torbole di Ennio Floriani.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,641 sec.

Inserire almeno 4 caratteri