Serie C
venerdì 14 dicembre 2018
CALCIO
Questa domenica per il Südtirol sarà impegnato a Meda

Questa domenica il Südtirol scende in campo in uno dei due posticipi (l'altro è Ternana - Giana Erminio) della 17ª giornata. Per i biancorossi si tratta della quinta partita, Coppa Italia a Torino compresa, nel breve volgere di sedici giorni. Insomma, Tait e compagni stanno giocando al ritmo di una gara ogni tre giorni. Reduce dall'entusiasmante vittoria contro la Ternana, che ha permesso ai biancorossi di riscattare il passo falso di domenica scorsa a San Benedetto del Tronto, di conquistare il terzo risultato utile (due vittorie e un pareggio) nelle ultime quattro partite disputate e di ritornare in zona playoff, la squadra di mister Paolo Zanetti rende visita allo stadio 'Città di Meda' (calcio d'inizio alle ore 14.30) al Renate, terzultimo con 15 punti, sette in meno del Südtirol, ma capace di risalire dall'ultima posizione in classifica grazie alle due vittorie più un pareggio ottenute nelle ultime quattro gare giocate.
In trasferta il Südtirol ha conquistato 10 dei 22 punti complessivi per effetto di uno score di 2 vittorie, 4 pareggi e due sconfitte, quest'ultime rimediata a Verona contro la Virtus Vecomp e – domenica scorsa – a San Benedetto del Tronto contro la Samb.
In casa il Renate ha conquistato 7 dei 15 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di due vittorie, un pareggio e cinque sconfitte.
A Meda contro il Renate mister Zanetti non potrà disporre dello squalificato Vinetot (cumulo di ammonizioni: 5), né dei “lungodegenti” Crocchianti e Della Giovanna, ma anche Fink, Casale e Procopio sono in dubbio. Rientra invece Antezza, che ha scontato la giornata di squalifica. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nel tardo pomeriggio di domani, sabato 15 dicembre.

Gli avversari


Il Renate è alla sua quinta partecipazione consecutiva al campionato di serie C. Nelle due scorse stagioni la formazione brianzola è arrivata ai playoff per effetto di un 10° posto (campionato 2016/17) e di un 7° posto (2017/2018). In entrambe le occasioni l'eliminazione dagli spareggi-promozione è arrivata al primo turno.
Il 20 novembre scorso il Renate ha cambiato guida tecnica della squadra: all'esonerato Oscar Brevi è subentrato Aimo Diana, ex calciatore con quasi 500 presenze fra serie A e B (più 13 partite disputate in Nazionale) e già allenatore di FeralpiSalò, Pavia, Melfi e Sicula Leonzio.
Con Diana al timone della squadra, il Renate ha sin qui conquistato 7 punti in 4 partite per effetto di uno score di due vittorie, un pareggio e una sola sconfitta, quella rimediata due settimane fa – in casa – contro il Fano.
Rispetto alla scorsa stagione la squadra brianzola, fra le più giovani del girone con i suoi 23 anni e mezzo di media, ha operato 13 nuovi innesti, molti dei quali provenienti dai settori giovanili di Parma, Inter e Torino. Fra gli acquisti di maggior spessore tecnico citiamo gli 'ex' Parma (in C) Lorenzo Saporetti e Lorenzo Simonetti, ma anche il centrocampista Andrea Doninelli (30 partite e 1 gol in serie B con Hellas Verona e Juve Stabia, nella scorsa stagione 20 presenze nella Fermana) e il trequartista/punta esterna Dario Venitucci, 31enne di scuola Juve che dopo i promettentissimi inizi in serie B (46 presenze e 3 gol con Juventus, Treviso, Mantova e Avellino) è diventato uno dei calciatori più ricercati in serie C, dove – prima di approdare al Renate – ha militato con Arezzo, Bassano, Foggia, Barletta, Santarcangelo, Livorno e ancora Bassano.
Il Renate ha il terzo peggior attacco del girone con 11 reti segnate in 16 partite (ma nelle ultime quattro gare ha realizzato complessivamente altrettante reti). Diciassette, invece, i gol subiti (ma in due delle quattro partite del nuovo corso targato Aimo Diana la porta brianzola è rimasta inviolata).
I top-scorer della squadra sono l'italo-australiano Reno Piscopo e l'italo-argentino Guido Gomez, entrambi autori di tre reti.
Il Südtirol non ha mai vinto contro il Renate. Sei i precedenti fra le due squadre. Il bilancio è di due vittorie per il Renate e di quattro pareggi, gli ultimi due nello scorso campionato quando entrambi i confronti terminarono col risultato di 0-0.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,656 sec.

Inserire almeno 4 caratteri