Serie D
domenica 18 novembre 2018
CALCIO
Pari e patta nella sfida salvezza fra Clodiense e Trento
fonte: Ac Trento

Il Trento conquista il secondo risultato utile consecutivo dopo il successo di mercoledì nel derby contro il Levico Terme e in Laguna arriva il secondo punto esterno della stagione: allo stadio "Aldo e Dino Ballarin" di Chioggia, nell'undicesima giornata del girone d'andata, i gialloblù impattano 1 a 1 contro la Clodiense e salgono a quota 7 in classifica. Succede tutto nella ripresa con i veneti che passano a condurre con Farinazzo ma Bosio, al secondo gol in due partite, firma il pareggio a metà secondo tempo. Domenica prossima si torna al "Briamasco": l'avversario di turno sarà l'Arzignano Valchiampo.

La cronaca


Mister Luciano De Paola si affida ancora al "3-5-2": tra i pali c'è Barosi e la linea difensiva è formata da Carella a destra, Panariello nel mezzo e Sabato a sinistra. Selvatico agisce da playmaker con Furlan e Dragoni interni, mentre sulle corsie esterne tocca a Paoli e Badjan. In avanti l'esordiente Bonazzi, classe 2000, fa coppia con Bosio. La partita è condizionata dal forte vento che complica non poco le operazioni per i ventidue in campo e le azioni degne di nota della prima frazione si contano sulle dita di una mano.
Il capitano di casa Nappello sfiora la traversa con un calcio piazzato dal limite dell'area (10') e la replica aquilotta arriva al minuto 19 con l'arresto e tiro di Bosio, che chiama Camerlengo alla parata a terra. La Clodiense ci prova con Bullo (conclusione altissima al 31') e poi con Cecconello (rasoterra abbondantemente fuori misura al 36'), mentre nel finale di frazione il traversone da destra di Paoli chiama il portiere di casa all'intervento a centroarea.

Ripresa che si apre con il vantaggio dei locali: Cecconello recupera la sfera sulla trequarti e serve Farinazzo che scappa in solitaria e poi batte Barosi con un diagonale rasoterra. Passano pochi secondi e i veneti ripartono in superiorità numerica ma Bullo sbaglia il controllo e il portiere del Trento blocca a terra.
De Paola getta nella mischia Bertoldi al posto di Furlan e al 68' il Trento trova il pareggio: palla dalle retrovie in verticale per Bosio, che parte con i tempi giusti, si presenta a tu per tu con il portiere di casa e lo supera con un preciso tocco sotto la traversa.
Entra anche Trevisan e al 74' Bertoldi controlla in area e calcia, respinge Camerlengo, riprende Bosio che insacca, ma l'arbitro aveva già fermato l'azione per la posizione di offside del numero sette gialloblù. Il match potrebbe cambiare al minuto 80 quando Trevisan si vede sventolare dal direttore di gara il secondo cartellino giallo (il primo era arrivato due minuti prima) con conseguente "rosso".
De Paola passa al "4-3-2" e il Trento bada soprattutto a conservare il pareggio. In pieno recupero piazzato dal limite dell'area in favore della Clodiense, ma il destro di Nappello termina altissimo. Alla fine è uno a uno: domenica prossima sfida casalinga all'Arzignano Valchiampo.

Il tabellino


CLODIENSE CHIOGGIA - TRENTO 1-1
CLODIENSE CHIOGGIA (4-2-3-1): Camerlengo; Bagarolo, Granziera, Cuomo, Martino; Pelizzer, Baccolo (1'st Djuric); Farinazzo (21'st Abrefah), Nappello, Bullo (36'st Acampora); Cecconello
A disposizione: Grego, Pregnolato, Pupa, Scandilori, Arvia, Erman.
Allenatore: Mario Vittadello.
TRENTO (3-5-2): Barosi; Carella, Panariello, Sabato; Paoli, Furlan (16'st Bertoldi), Selvatico, Dragoni, Badjan; Bonazzi (24'st Trevisan), Bosio (42'st Ferraglia).
A disposizione: Russo, Zucchini, Bertaso, Baronio, Kostadinovic, Romagna.
Allenatore: Luciano De Paola.
ARBITRO: Tesi di Lucca (Tagliaferri di Faenza e Pampaloni di La Spezia).
RETI: 4'st Farinazzo (C), 23'st Bosio (T).
NOTE: spettatori 250 circa. Campo in perfette condizioni. Fortissimo vento. Espulso Trevisan (T) al 35'st per doppia ammonizione. Ammoniti Pelizzer (C), Badjan (T), Selvatico (T), per gioco falloso. Calci d'angolo 1 a 0 per la Clodiense. Recupero 1' + 4'.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,859 sec.

Inserire almeno 4 caratteri