Serie C
sabato 29 settembre 2018
CALCIO
Per il Südtirol c'è la trasferta contro la nepromossa Vecomp

Questa domenica, 30 settembre, il campionato di serie C scende in campo in occasione della quarta giornata d'andata. Reduce dallo 0-0 casalingo nel turno infrasettimanale contro il Fano e sempre a punti nelle tre partite sin qui disputate per effetto di due vittorie per 1-0 contro Teramo e Ravenna e un pareggio (quello già citato contro il Fano), il Südtirol – terzo in classifica a pari punti (7) con la Fermana e alle spalle delle battistrada a punteggio pieno Monza e Pordeone - rende visita a Verona, allo stadio “Gavagnin-Nocini” (calcio d'inizio alle ore 18.30), alla locale formazione della Virtus Vecomp Verona, che è ultima in classifica, ancora a zero punti, per effetto di tre sconfitte in altrettante gare disputate.
La squadra di Zanetti, invece, è ancora imbattuta in questa stagione, giacché ai due successi e al pareggio conseguiti in campionato vanno aggiunte le tre vittorie in serie in Coppa Italia con tanto di qualificazione ai sedicesimi di finale, dove capitan Fink e compagni affronteranno il Torino il prossimo 6 dicembre.
Nei 270 minuti sin qui giocati in campionato, oltretutto, la porta di Offredi è rimasta inviolata. Semplificando, tre partite e 0 gol al passivo.
La Virtus Verona, invece, non ha ancora segnato il suo primo gol in campionato, subendone invece complessivamente cinque.
Contro la Virtus Vecomp Verona il Südtirol scenderà in campo per la terza partita nel breve volgere di una settimana. Possibile un mini-turn over rispetto alla gara di mercoledì contro il Fano. Mister Zanetti non potrà disporre degli infortunati Morosini e Crocchianti. Da valutare anche le condizioni di Oneto, che nel finale di gara contro il Fano ha subìto una forte contusione al naso, che – pur in assenza di frattura – ha comunque richiesto un piccolo intervento chirurgico per riallineare il setto nasale. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) sabato pomeriggio.

Gli avversari


La Virtus Verona partecipa per la prima volta al campionato di serie C, o per meglio dire alla terza divisione nazionale per importanza, visto e considerato che gli scaligeri erano già stati fra i professionisti, pur per una sola stagione, nel campionato di C2 (al tempo Lega Pro Seconda Divisione) 2013-2014. La serie C è il massimo traguardo del Club scaligero in 97 anni di storia calcistica. Un traguardo raggiunto grazie al primo posto nello scorso campionato di serie D (girone C). La Virtus Vecomp è la terza squadra per importanza della città di Verona dopo Chievo (serie A) e Hellas (serie B).
Il ritorno fra i professionisti, risultati alla mano, è stato sin qui in salita per gli scaligeri, che hanno perso tutti e tre i match sin qui disputati, il primo contro la Fermana (2-0), il secondo contro il Monza (0-2) e il terzo contro il Pordenone (1-0).
Dei 29 effettivi che compongono la “rosa” sono 16 i nuovi acquisti estivi, fra i quali spiccano il 33enne difensore centrale Ciro Sirignano, già in B con l'Avellino e reduce da due stagioni al Santarcangelo, il terzino sinistro Nicola Lancini, in B col Brescia e nella seconda parte della scorsa stagione in C con la Fidelis Andria, i centrocampisti ex Mestre Alberto Rubbo e Stefano Casarotto, l'esterno destro Luca Lavagnoli, anch'egli nella scorsa stagione in forza al Mestre, e il 26enne attaccante Francesco Grandolfo, che dopo un inizio folgorante di carriera (tre gol al debutto in serie A col Bari, un'altra stagione in massima serie col Chievo e un campionato di B col Bari) ha girovagato fra D e C, stabilendo il suo record personale di marcature col Bassano nel campionato di C 2016/2017, quando mise a segno 11 gol in 30 partite.
Alla guida della Virtus Vecomp Verona c'è l'uomo storicamente simbolo del club scaligero, vale a dire il 57enne Luigi Fresco, che ricopre il doppio ruolo di presidente ed allenatore dal lontano 1982 (36 anni!).
Per la partita contro il Südtirol da valutare le condizioni di diversi calciatori. L'infermeria è infatti piuttosto affollata e frequentata di recente da Franchetti, Frinzi, Pinton, Alba, Cattivera e Momentè, attaccante – quest'ultimo – che ha avuto trascorsi significativi in carriera, segnatamente con l'Inter in serie A (2 presenze) e con Albinoleffe e Varese in serie B.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri