Serie C
domenica 15 luglio 2018
CALCIO
Altri quattro acquisti per il Südtirol, De Rose nuovo playmaker

F.C. Südtirol comunica di aver acquisito a titolo definitivo i diritti alle prestazioni sportive di Francesco De Rose, centrocampista cosentino che nell’ultima stagione ha giocato con la compagine campana della Casertana. Oltre ad aver collezionato 204 presenze e 15 gol con varie maglie in serie C, il calciatore calabrese ha disputato in carriera 52 partite in serie B, tutte con la Reggina. De Rose si è legato al club biancorosso con un contratto biennale, con scadenza fissata al 30 giugno 2020.
Inoltre la società altoatesina comunica di aver acquisito a titolo temporaneo (prestito annuale) da Bologna FC 1909 i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Federico Ravaglia, 18enne portiere che nelle ultime due stagioni è stato il terzo portiere del Bologna in serie A, di aver acquisito a titolo temporaneo (prestito annuale) dal Genoa i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Mario Ierardi, che nella scorsa stagione ha disputato 14 partite (9 da titolare) in serie C nel Ravenna, e infine di aver acquisito a titolo definitivo da Piacenza Calcio 1919 i diritti alle prestazioni sportive di Tommaso Morosini, centrocampista bergamasco che ha al suo attivo 80 presenze fra i professionisti, di cui 17 (con un gol) in serie B e 63 (con 5 gol) in serie C.

La scheda di Francesco De Rose


Nato a Cosenza il 21 giugno 1987, Francesco De Rose è un centrocampista brevilineo (169 cm di altezza per 67 kg di peso forma) che può essere utilizzato come mezz'ala, come playmaker o come mediano in un centrocampo “a due”.
Cresciuto calcisticamente nella formazione calabrese del San Fili Calcio 1926, nell'estate del 2006 viene ingaggiato dal Cosenza.
Il percorso professionale con la maglia della squadra della sua città dura ben 5 stagioni, condite da tanti successi come ad esempio le due promozioni grazie alle quali il Cosenza ritrova il professionismo, tornando in C1 nella stagione 2009/2010. Con i “Lupi” calabresi De Rose collezionerà in totale 137 presenze e un gol tra serie D, C2 e C1, prima del passaggio nel gennaio del 2011 alla Reggina, in serie B.
L’esordio nel campionato cadetto con la maglia amaranto avviene il 4 febbraio 2011, nella gara interna pareggiata 1-1 contro il Padova. Saranno 15 le sue presenze sino a fine stagione, a cui vanno aggiunte le due nei playoff, dove rimane in lizza per la promozione in serie A sino alla semifinale persa contro il Novara, poi promosso nella massima serie. Nella stagione 2011/2012, invece, il centrocampista cosentino scende in campo 23 volte con la Reggiana, sempre in serie B.
Successivamente la prima parentesi tra le file del Lecce, con il quale - in C1 - segna 4 reti in 25 gare. Nella stagione 2013/2014 De Rose riparte dalla Reggina e dalla serie B, giocando 14 gare, per poi trasferirsi a gennaio nuovamente tra le file giallorosse della squadra del capoluogo salentino.
Nel 2014/2015 rimane in Puglia, ma si trasferisce a Barletta, dove metterà a referto 2 reti in 31 incontri. Seguiranno poi le due stagioni tra le file dei lucani del Matera, con 60 presenze e 3 gol all’attivo.
Nella scorsa stagione, infine, il trasferimento in Campania, segnatamente alla Casertana. Con i rossoblu allenati da mister Cristiano Scazzola prima e Luca D’Angelo poi, De Rose è protagonista di un’ottima annata, giocando 32 partite di regular season e mettendo a segno 4 gol nelle ultime gare di campionato contro il Rende, la Juve Stabia e il Matera (doppietta).

La scheda di Federico Ravaglia


Nato a Bologna l’11 novembre 1999, ma residente a Castelmaggiore, comune alle porte della città felsinea, Federico Ravaglia è un portiere dal fisico aitante (196 cm per 82 kg di peso forma).
Cresciuto nel Bologna, Federico ha letteralmente bruciato le tappe tanto che due stagioni or sono era già titolare della formazione Primavera rossoblù (24 presenze) e gravitava in prima squadra (10 panchine in serie A).
Nella scorsa stagione Ravaglia ha disputato 28 partite con la Primavera del Bologna (24 in campionato, 3 al Torneo di Viareggio e 1 in Coppa Italia), ricoprendo anche il ruolo di terzo portiere della prima squadra in serie A (29 panchine, di cui una da “vice” Da Costa in Atalanta – Bologna).

La scheda di Mario Ierardi


Nato a Magenta, in provincia di Milano, il 19 febbraio 1998, Mario Ierardi (180 cm di altezza x 74 kg di peso forma) è un terzino di piede destro che all'occorrenza può anche essere impiegato come centrale di una difesa “a tre”.
Cresciuto inizialmente nel vivaio della Pro Patria e successivamente in quello della Reggiana, nell'estate del 2014 è stato acquistato dal Genoa, in forza al quale ha disputato un campionato under 17 (20 presenze e 1 gol) e due campionati Primavera per complessive 34 presenze e 7 gol.
Nella scorsa stagione, infine, il suo primo campionato professionistico nel girone B di serie C con il Ravenna, cui il Genoa lo ha girato in prestito. Con la formazione romagnola 14 presenze, di cui 9 da titolare, per un totale di 711 minuti giocati.

La scheda di Tommaso Morosini


Nato a Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo, l'8 ottobre 1991, Tommaso Morosini è un centrocampista ben strutturato fisicamente (185 cm di altezza per 77 kg di peso forma) che può essere impiegato come mezz'ala o come mediano.
Cresciuto calcisticamente nei settore giovanili di Inter e Albinoleffe, ha debuttato in serie B con la formazione orobica il 30 maggio 2010 in un Reggina - Albinoleffe 3-1.
Nella stagione 2010-2011 ha giocato in forza al Prato, in C2, totalizzando 19 presenze, mentre nella stagione successiva è salito in C1 per vestire la maglia del Bassano, disputando 20 partite e segnando 2 gol.
Nella stagione 2012-2013 è salito ancora di categoria, andando a giocare in serie B con l'Ascoli: 16 le presenze, di cui una da titolare, e un gol, realizzato il 26 dicembre 2012 in un Ascoli – Cittadella 4-1.
È rimasto con i bianconeri marchigiani anche nella stagione successiva, in C1, ma solo sino a gennaio per poi trasferirsi – reduce da un infortunio che lo ha costretto ai box per tutta la prima parte di stagione – al Catanzaro, sempre in C1, collezionando 8 presenze, una in più del girone d'andata del campionato successivo, disputato ancora con la formazione calabrese, prima di accasarsi al Savona (C1), dove ha giocato 10 partite.
Nel biennio 2015-2017 Morosini ha scelto la Virtus Bergamo, scendendo in serie D: con la formazione orobica ha giocato complessivamente 63 partite, mettendo a segno 12 gol (4 il primo campionato, 8 il secondo).
Nella scorsa stagione è tornato in serie C, ingaggiato dal Piacenza, in forza al quale ha disputato 20 partite di campionato, segnando 3 reti e servendo 4 assist-gol (3 presenze e 1 gol in Tim Cup, 1 presenza in Coppa Italia di serie C).
Il 26enne centrocampista bergamasco sarà a disposizione di mister Zanetti, nel ritiro in Val Ridanna, già a partire da oggi, sabato 14 luglio.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri