Eccellenza
domenica 11 febbraio 2018
CALCIO
Va alla Virtus il derby bolzanino: 2-1 al Bozner

La Virtus Bolzano s’aggiudica il derby con il Bozner ed inanella la dodicesima vittoria consecutiva.
La partita si è giocata su ritmi elevati sin dal primo secondo di gioco, tanto che già al 1’ si è registrata un’occasionissima per la Virtus Bolzano, tratteggiata dal veloce scambio tra Davi e Koni, l’attaccante si defila sull’esterno per poi dettare il cross in mezzo all’area dove c’è Moerck che davanti alla porta svirgola e spedisce sul fondo. Il Bozner risponde al 7’ con la fucilata di Gostner che costringe Tenderini a distendersi in tuffo e deviare in angolo. Al’11’ su corner battuto da Cremonini, la palla spiove sul primo palo dove stacca Kiem il cui colpo di testa finisce di poco a lato. Al 28’ c’è il tiro di Lechner che staffila sul fondo. La Virtus Bolzano passa in vantaggio al 33’ sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Cremonini, l’esterno traccia uno spiovente sul quale si avventa Elis Kaptina che stacca imperioso ed insacca di testa sotto la traversa. Fin qui il primo tempo.
Nella ripresa il tema tattico della gara non cambia, con la capolista che duella intensamente con la maglia nera della classifica, inanellando una serie di calci d’angolo che, però, non spaventano la retroguardia orange. Il Bozner tiene alto il baricentro ed al 15’ perviene al pareggio: l’arbitro assegna un calcio di punizione agli ospiti nella trequarti della capolista, la palla inattiva è battuta da Lechner che la indirizza su Hafner la cui girata al volo gonfia la rete avversaria, sorprendendo Tenderini. Un minuto dopo la Virtus Bolzano si riporta in vantaggio con l’eurogol di Davi che sulla corsia esterna beffa Kaneider con una parabola imprendibile che si insacca nel sette opposto. Al 21’si fa ancora pericolosa la Vitus Bolzano con Elis Kaptina, l’attaccante si destreggia in area avversaria ma il suo rasoterra è strozzato dall’intervento in scivolata del portiere Kaneider. Al 28’ il Bozner propone la minaccia: l’azione è dettata dalla battuta d’angolo di Pareti, la palla finisce nello spazio di Lechner che, smarcato, stacca alto ma spedisce di testa sopra la traversa. Al 38’ gran percussione di Koni che si libera sulla fascia destra da dove indirizza in mezzo per Elis Kaptina che, davanti alla porta, colpisce male la sfera spedendola tra le braccia di Kaneider.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,562 sec.

Inserire almeno 4 caratteri