Promozione
venerdì 9 febbraio 2018
CALCIO
La Promozione riparte da ViPo Rotaliana

ViPo Trento-Rotaliana, è tutto pronto. Il girone di ritorno del campionato di Promozione è pronto a ripartire con il faccia a faccia tra le due squadre che guardano tutte le altre dall'alto. Sabato 10 andrà in scena l'anticipo tra la squadra di mister Marco Girardi e quella di Max Baldo e, il big match, potrà dire molto su chi vincerà il massimo campionato provinciale.
Un dato statistico: in Promozione, nelle ultime cinque stagioni, la squadra che ha terminato al primo posto il girone d'andata, ha poi festeggiato la vittoria del campionato.
La Rotaliana è prima in classifica con 38 punti, frutto di 12 vittorie e 2 pareggi, con una sola sconfitta. Cinque lunghezze più sotto c'è la ViPo Trento (33) che all'andata contro la squadra di Mezzolombardo perse tre a due in un match davvero entusiasmante. Sul podio l'Aquila Trento e la sorpresa Nago Torbole (30), entrambe capaci di fare un girone d'andata estremamente positivo, con la formazione di Luciano Gabrielli che ha fatto registrare la miglior difesa, appena 9 i gol subiti, mentre quella di "Carcio" Debiasi il miglior attacco con 34 centri insieme al Mori Santo Stefano. Nago che nel girone di ritorno dovrà fare a meno del bomber Santuliana, trasferitosi all'Arco nel mercato invernale e subito in gol in Eccellenza alla prima giornata.
Quinto posto occupato dal Mori Santo Stefano (27) che, dopo la finale di coppa provincia persa contro la Rotaliana, ha cambiato molto e nel girone di ritorno farà crescere molti dei suoi giovani. Subito dietro l'Alense (25) di Renzo Scremin che, dopo aver ringiovanito notevolmente la propria rosa, ha disputato una buona prima parte di campionato, e il Gardolo (21), unica squadra a non aver pareggiato nemmeno una gara in campionato. Dall'ottava posizione in giù la classifica è cortissima, con sette squadre in sei punti: Garibaldina (19) e il Volano (18) vogliono restare lontane dalle zone pericolose, con Virtus Trento (17), Bassa Anaunia (16), Pergine Calcio (15), Porfido Albiano (14) e Cavedine Lasino (13) subito dietro a lottare fino alla fine per non retrocedere. Penultima la neopromossa Monte Baldo a 10 punti con la Condinese, lo scorso anno nei primi posti del campionato di Promozione, sorprendentemente ultima a 9. Canarini che, nel mercato invernale, si sono rafforzati con l'innesto di attaccanti come Hasa e Marzocchella.
Per il titolo di capocannoniere Wegher della Garibaldina è davanti a tutti con 12 reti, seguono Deimichei dell'Alense e Marchione del Nago Torbole a 11.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,922 sec.

Inserire almeno 4 caratteri