Serie D
sabato 3 febbraio 2018
CALCIO
Il Trento cerca il successo sul campo della Bustese
fonte: Ac Trento

Trasferta lunga e impegnativa per il Trento, che domani pomeriggio scenderà in campo allo stadio "Roberto Battaglia" di Busto Garolfo contro i padroni di casa della Bustese Milano City, che in classifica precedono di due lunghezze (pur avendo già osservato il proprio turno di riposo) la formazione di Antonio Filippini. I gialloblù vanno a caccia del successo esterno che manca ormai dal 24 settembre scorso, quando s'imposero per 2 a 1 sul campo dello Scanzorosciate. Il Trento è in un momento più che positivo, visti i 13 punti conquistati nelle ultime 6 partite (4 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta), mentre la formazione di casa, dopo aver chiuso in crescendo il 2017, ha raccolto 4 punti nelle ultime 4 gare. La sfida valevole per la sesta giornata del girone di ritorno sarà diretta dal signor Simone Pistarelli della sezione di Fermo, coadiuvato dagli assistenti Marco Tonti e Marco Santarelli, entrambi della sezione di Ancona.
Per la trasferta in terra milanese il tecnico Filippini potrà disporre di tutto l'organico e ha convocato 20 giocatori. Toma a disposizione l'attaccante Emanuele Bardelloni, che ha scontato i tre turni di squalifica.

Gli avversari


La Bustese Milano City Fc è una società nuova "di zecca" nel panorama calcistico italiano: al termine della stagione 2016/2017, infatti, mentre l’U.S. Bustese lottava per non retrocedere nel torneo d'Eccellenza lombardo, un gruppo di imprenditori iniziava la propria collaborazione con il presidente Giancarlo Piatti. Nasceva così la Bustese Milano City Fc, un sodalizio solido e ambizioso che ha come obiettivo quello - nel prossimo futuro - di spostare la propria sede nel capoluogo meneghini e diventare così la terza realtà di Milano.
La Bustese nasce nel 1946 dall’idea di un gruppo di giovani che facevano capo al Bar Branca. Dopo un travagliato, rodaggio il sodalizio lombardo a fine anni ‘40 diventa un punto di riferimento del calcio dilettantistico arrivando a vincere la coppa Lombardia nel 1950. Seguirono poi stagioni difficili e la società venne rifondata nel 1963 con il nome di U.S Bustese. L'attuale presidente Piatti assume la conduzione della società all'inizio della stagione 2007/2008, portando subito la squadra dalla Prima categoria alla Promozione. La crescita è costante e, tre anni or sono, arriva la tanto inseguita promozione in serie D, grazie al successo nel torneo d'Eccellenza lombardo dopo un percorso "netto" senza nemmeno una sconfitta.
Gli elementi di spicco della compagine affidata a Giovanni Cusatis, ex tecnico di Caronnese, Pro Patria, Alessandria e Fano e già nello staff di Sannino a Watford, Catania e Carpi, sono il trequartista Luca Santonocito, cresciuto nel settore giovanile del Milan e poi professionista con Alto Adige, Renate, Borgomanero, Gallipoli, Folgore Caratese e Monza l'attaccante Riccardo Cocuzza, ex Gubbio, Alto Adige, Renate, Savona e Fano in serie C e già a segno 7 volte in stagione e Alessio De Bode, già tra i pro con Juve Stabia (9 presenze in serie B), Carpi, Viareggio, Messina, Monza e Reggina e alla sua prima esperienza in Quarta Serie.
Domani Cusatis non potrà disporre di Ricozzi, squalificato così come all'andata.
La probabile formazione dello Bustese Milano City (4-3-1-2): Sommariva (97), Tondini (98), Orchi, De Bode, Righetti (99), Lattarulo (98), Tindo (97), Frulla, Santonocito, Cocuzza, Ianni.
A disposizione: Alio, Paroni, Curci, Colaianni, Scognamiglio, Vernocchi, Mandelli, Stronati, Torregrossa.

I convocati


PORTIERI: Festa (99); Matin (98).
DIFENSORI: Carella (98); Casagrande (91); Cavagna (99); Kostadinovic (92); Sorbo (91); Toscano (98).
CENTROCAMPISTI: Appiah (93); Bacher (88); Bertaso (98); Boldini (92); Bortoli (94); Dadson (90); Furlan (85); Paoli (97).
ATTACCANTI: Aperi (92); Bardelloni (90); Ferraglia (99); Zecchinato (90).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.

Inserire almeno 4 caratteri