Serie D
domenica 17 dicembre 2017
CALCIO
Tra Levico Terme e Dro finisce uno a uno

Botta e risposta nel derby tra Levico Terme e Dro Alto Garda. Succede tutto nella ripresa con Alberti a portare avanti i padroni di casa e con Kumrija a ristabilire la parità. I primi a provarci sono i droati, in maglia bianca con bordi blu, con Luca Bertoldi che dalla distanza lascia partire un destro che impegna Bastianello. La partita è estremamente piacevole, con continui ribaltamenti di fronte, nonostante il campo ghiacciato al limite della praticabilità. Al 5', dall'altra parte, Fabio Bertoldi, dagli sviluppi di una rimessa laterale, gira intorno a Karamoko e conclude, ma un difensore respinge. Al 10' Acka scende bene sull'out mancino e serve Castellan che dai venticinque metri fa partire una conclusione che sorvola la traversa. Al 12' errore in disimpegno di Castellan che mette in moto sulla destra Pilenga che crossa per la testa di Aquaro che mette alto. Al 14' il classe 1999 Ahmetovic ci prova con un collo pieno dalla distanza, ma Bastianello è ben posizionato e blocca. Al 16' Castellan, dopo una bella azione, crossa dalla destra per Brusco che nel cuore dell'area di rigore non inquadra lo specchio della porta difesa da Chimini. Passano tre minuti e Mengoli raccoglie un pallone liberato in maniera approssimativa dalla difesa di casa, ma il suo destro finisce a lato. La formazione allenata da Stefano Manfioletti cresce. Rinaldo di testa appoggia per Bertoldi che si gira in un fazzoletto e spara con un collo pieno che impegna severamente Chimini che respinge. Al 33' Cosentini crossa dalla sinistra, Grossi devia male la palla e la rimette in gioco per Bertoldi che in equilibrio precario spara altissimo. Al 37' si vedono i ragazzi di Michele Ischia: sponda di Pilenga per Aquaro che conclude di prima intenzione, il suo tiro deviato diventa insidioso per Bastianello che recupera la posizione e para. Sull'ultima azione nel primo tempo il Levico Terme va vicinissimo al gol. Contropiede di Acka, pallone per Alberti che con velocità e potenza supera Stroppa, ma ritarda troppo il servizio per Brusco tutto solo all'interno dell'area con capitan Tobanelli che salva con un recupero preziosismo. Si va al riposo con le due formazioni ferme sullo zero a zero.
Seconda frazione di gara con i ragazzi di Manfioletti che prendono in mano le redini del gioco. Al 3' Il Levico Terme rompe il ghiaccio. Brusco mette in moto Castellan sulla destra che arriva sul fondo e crossa per Alberti, il suo stacco è imperioso e mette la palla sotto la traversa per l'uno a zero. Al 13' Cosentini batte un calcio d'angolo dalla sinistra, Brugger salta bene ma il suo colpo di testa finisce a lato. I padroni di casa sembrano poter gestire il vantaggio, ma al 28' il Dro Alto Garda pareggia. Tiro dalla distanza di Bertoldi, Bastianello respinge male, Aquaro scivola e non riesce ad impattare il pallone, Kumrija sì, e la sfera entra sul palo più lontano. I gialloblù provano a riversarsi in avanti. Al 37' il Levico dalla destra, dopo diverse sponde volanti, riesce a far arrivare il pallone sui piedi di Acka che calcia con il mancino, ma Karamoko si immola e sventa la minaccia. Al 43' Bertoldi con il fisico protegge il pallone e si accentra dalla sinistra, Karamoko gli sporca il pallone, Castellan in corsa ci prova con il destro, ma la mira è imprecisa. Finisce uno a uno, con il Levico Terme che centra il quinto risultato utile consecutivo e che si porta a 24 punti in classifica con una gara da recuperare. Il Dro Alto Garda, dopo la vittoria di settimana scorsa contro il Trento, sale a quota 13 e termina il girone d'andata al quart'ultimo posto, aspettando i recuperi degli aquilotti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Inserire almeno 4 caratteri