Eccellenza
domenica 3 dicembre 2017
CALCIO
I fratelli Kaptina firmano la nona consecutiva della Virtus

Nona vittoria consecutiva. La Virtus Bolzano conclude la fase invernale della stagione, inanellando il decimo risultato utile consecutivo, impreziosito dalla nona vittoria di fila. Sul sintetico del Righi la pattuglia di Sebastiani si è imposta per tre reti a zero nei confronti della Benacense, successo firmato dalle reti dei fratelli Kaptina: il rigore concretizzato da Arnaldo a cui ha seguito la doppietta di Elis.

La cronaca


Prima emozion al 2’ grazie all’azione di Koni, che allarga sulla destra per Kicaj, lo spiovente del terzino viaggia per la testa di Elis Kaptina che però viene anticipato dall’intervento di Mazzucchi. Lo stesso terzino sinistro al 4’ intercetta con il braccio una girata al volo di Elis Kaptina, fallo commesso dentro l’area e quindi il signor Peron decreta il calcio di rigore trasformato da Arnaldo Kaptina.
La Benacense stenta a prendere le misure, impacciata davanti alla costante proiezione offensiva prodotta dagli uomini di Sebastiani e che all’11 porta Elis Kaptina alla sforbiciata dal limite con la palla che finisce sopra la traversa, mentre al 12’ è Marini a cercare il vertice alto con una parabola che finisce fuori di poco. Al 15’ c’è la travolgente percussione di Kicaj, il terzino appoggia un assist proprio davanti alla porta di Carpi nello spazio dove arriva in scivolata Elis Kaptina che però, contrastato da Miorelli, non riesce ad indirizzare in rete il possibile tapin
La Virtus Bolzano sfiora il raddoppio al 23’ sugli sviluppi di un contropiede che porta Elis Kaptina, in posizione decentrata, davanti al portiere Carpi in uscita, l’attaccante potrebbe toccare sul liberissimo Koni, ma preferisce la conclusione che però termina sul fondo. Un munito dopo l’estremo Carpi devia in acrobazia un proietto di Elis Kaptina. La Benacense timbra il cartellino al 29’ con il tiro dalla distanza di Pederzini deviato in angolo.
La Virtus Bolzano mantiene un netto predominio territoriale, senza però riuscire a sfondare il muro difensivo dei biancoverdi gardesani. Al 42’ l’iniziativa di Cremonini è arginata dal portiere Carpi, uscito a valanga sui piedi del centrocampista bolzanino.
In avvio di ripresa la Benacense prova ad affacciarsi nell’area di rigore bolzanina ed al 9’ il rasoterra di Marchiori costringe Tenderini ad accartocciarsi sulla sfera. La Virtus Bolzano risponde con il colpo di testa di Arnaldo Kaptina all’11, traiettoria che termina alta sopra la traversa. Al 15’ Elis Kaptina saggia la reattività di Carpi con un fendente che l’estremo devia in angolo. La Virtus Bolzano trova la rete del raddoppio al 27’: dai venti metri Cremonini indirizza lo spiovente su punizione nello spazio dove stacca Elis Kaptina, che con un colpo di testa fa secco Carpi. E’ lo stesso attaccante bolzanino a servire il tris al 37’, con un tiro di destro che non lascia scampo al portiere gardesano. La Virtus Bolzano sfiora la quarta rete al 43’: il tiro di Koni è deviato in tuffo dal portiere Carpi, sul rebound è pronto Marini ad indirizzare verso la porta, sbagliando però completamente la mira e spedendo la palla sul fondo.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri