Ritiri estivi
mercoledì 12 luglio 2017
CALCIO
Al mattino Roma in gita, poi l'allenamento a Pinzolo

Giornata interlocutoria per l’As Roma dopo la prima partita stagionale contro l’Ac Pinzolo. Mister Eusebio Di Francesco ha concesso la mattinata di riposo ai propri giocatori, che si sono dedicati alla scoperta del territorio della Val Rendena. C’è chi è andato a passeggiare in quota, chi a pedalare lungo la pista ciclabile con le biciclette a pedalata assistita, che stanno riscuotendo un boom di interesse, e chi, come Alessandro Florenzi, ha preferito un giretto e un caffè in centro, anche perché è ancora in fase di recupero fisico.
Pure alcuni degli 80 giornalisti accreditati sono saliti in quota, al rifugio Doss del Sabion, a 2100 metri di altitudine, accompagnati dall’Ufficio stampa dell’Apt Campiglio, Pinzolo, Val Rendena e di Trentino Marketing, per apprezzare da vicino la straordinaria cartolina delle Dolomiti di Brenta e per gustare le prelibatezze dei prodotti tipici. Nel tardo pomeriggio il solito allenamento atletico, con movimenti senza palla ed esercizi tattici, concluso con la partitella finale.
Il tutto anticipato dalla conferenza stampa di Juan Jesus, ex Inter, che è stato pure stimolato a dare un consiglio a Luciano Spalletti, neo tecnico della squadra nerazzurra: «Credo che sia la persona giusta per quella piazza – ha commentato il brasiliano -, per il suo carattere forte. Sa cosa affronterà lì e credo che sarà pronto a farlo». Si è poi soffermato sulle sue prospettive di impiego in formazione: «Siamo tutti difensori forti, se n’è andato Rudiger, è arrivato Hector Moreno. È un centrale temibile, ci ho giocato contro alle Olimpiadi. Non si può fare una gerarchia, deciderà il mister e chi starà meglio farà il bene della Roma».
Bilancio e obiettivi per la prossima stagione? «Credo – continua Juan Jesus - che nella scorsa stagione non mi sono espresso al meglio, sono io il primo a dirlo. Sono migliorato tanto, ho gestito le critiche e sono sempre stato professionale, rispondendo con sudore e lavoro. Da dicembre in poi ho riacquistato fiducia e ho dimostrato quello che valgo. Voglio lavorare per aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi più importanti».
Quanto manca per raggiungere la mentalità della Juventus? «Loro sembrano delle macchine. A noi manca pochissimo. Abbiamo stabilito il record di punti e credo che possiamo migliorare per avvicinarci ancora e ottenere obiettivi importanti».
A Pinzolo e in tutta la Val Rendena continuano i momenti di incontro dei giocatori con i tifosi e con gli appassionati presso il Villaggio Trentino e nell’As Roma Fan Village allo Stadio Pineta. In serata i giallorossi Alisson, Lobont, Jesus e Tumminello hanno incontrato i piccoli tifosi giallorossi presso il Pala Dolomiti di Pinzolo. Presenti 350 bambini che hanno posto domande simpatiche e personali sulla loro vita e il loro rapporto con la scuola. Il tutto concluso con foto di gruppo e selfie. C’è poi stato un incontro di alcuni giocatori con i club ufficiali della Roma, e in piazza Sissi a Madonna di Campiglio il mister ha incontrato i tifosi.
L'attenzione dei media era invece rivolta tutta al mercato, con le notizie non ancora ufficiali dell'ingaggio da parte del Ds Monchi dell'attaccante Grégoire Defrel e del giovane esterno turco Cengiz Ünder.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri