Lega Pro 1ª Div.
domenica 23 marzo 2014
CALCIO
Il Südtirol batte anche la Carrarese ed ora è quinto

Sale sempre più in alto questo lanciatissimo Südtirol, che sul pantano del Druso coglie la sua terza vittoria di fila, imponendosi pee 1-0 sulla Carrarese con gol-partita di Branca a metà primo tempo. Una vittoria che consente ai biancorossi di balzare al quinto posto, entrando nella zona playoff per così dire privilegiata, quella cioè che regala il vantaggio di giocare in casa i quarti di finale – in gara unica – degli spareggi-promozione in serie B.
Nella quint'ultima giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro un Südtirol reduce da due vittorie di fila, grazie alle quali ha ipotecato la qualificazione ai playoff, ospita allo stadio Druso la Carrarese col fermo proposito di conquistare altri tre punti per tentare l’aggancio al 5° posto che regala il vantaggio di giocare in casa il quarto di finale, in gara unica, degli spareggi-promozione in serie B.
Domenica scorsa a Salò, il Südtirol ha conquistato la sua seconda vittoria di fila, bissando il precedente successo ottenuto a spese del Vicenza, con gol-partita su rigore di Alex Pederzoli. Il team di Rastelli è in serie utile da tre partite, giacché la striscia positiva era iniziata col pareggio a Cremona, anch’esso griffato da un gol di Pederzoli, a segno nell’occasione con una prodezza balistica su punizione.
Contro la Carrarese, in tenuta gialloblu, mister Rastelli non può disporre dello squalificato Martin, né degli infortunati Corazza e Dell’Agnello. Attacco in emergenza anche per via delle imperfette condizioni fisiche di Veratti, sofferente per una fascite plantare, mentre la difesa ritrova Cappelletti a destra, con Tagliani-Kiem coppia centrale e con Bassoli decentrato a sinistra. Conferma in blocco, infine, per il centrocampo, con i rientranti Furlan e Vassallo che partono dalla panchina.

La cronaca
Si gioca sotto l’acqua, su un campo inevitabilmente appesantito dalle copiose piogge cadute ininterrottamente dalla sera prima, col Südtirol che prova subito ad impossessarsi del pallino del gioco, malgrado le insidie del terreno di gioco, ma il primo affondo è della Carrarese, con Kiem che sbaglia il disimpegno e con Gherardi che ne approfitta per lanciare in area Mancuso, il quale fortunatamente manca l’aggancio del pallone.
La Carrarese si rende insidiosa anche all’8, con conclusione dai 25 metri di Brondi, non di molto imprecisa. Il campo pesante sembra penalizzare maggiormente il Südtirol, che fatica a sviluppare la consueta mole di gioco, più pratica e risoluta invece la Carrarese, con Tagliani che al 16’ commette fallo su Cellini, cagionando un calcio di punizione battuto da Castagnetti, che costringe Facchin al non facile intervento in tuffo.
Il predominio ospite è piuttosto marcato, ma – a riflettori accesi - il Südtirol si illumina, distendendosi in contropiede al 24’, con percussione centrale di Fink che poi chiama in causa Turchetta, abile a vedere e servire l’inserimento in area di Branca, che infila il pallone dell’1-0 sull’uscita del portiere ospite, siglando la sua terza rete in campionato, la seconda consecutiva dopo quella di Salò.
Insistono i biancorossi, e tre minuti più tardi la sponda di Veratti libera al tiro Fink, il cui destro da fuori area si perde sul fondo.
La Carrarese fatica ad imbastire una reazione, i biancorossi amministrano con disinvoltura il vantaggio, e al 35’ su angolo di Pederzoli il colpo di testa di Kiem – contrastato dall’uscita del portiere ospite – sorvola la traversa.
Südtirol sempre più padrone del campo, e al 37’ sugli sviluppi di una punizione-cross di Pederzoli, con conseguente batti e ribatti in area, Turchetta – di testa – arma il destro al volo di Veratti che termina non di molto alto. È l’ultima emozione di un primo tempo che si chiude coi biancorossi in vantaggio per 1-0.
Si riparte, in entrambe le squadre, con gli stessi effettivi del primo tempo e con la Carrarese che prova a riversarsi in avanti alla ricerca del pareggio, ma è il Südtirol a creare il primo pericolo, con Pederzoli che serve in verticale Minesso, il cui sinistro si spegne fra le braccia di Calderoni.
Continua a piovere, e col passare dei minuti peggiorano le condizioni del terreno di gioco, ma al 9’ Turchetta sguscia via nella metà campo ospite per poi avanzare minacciosamente palla al piede, ma la sua conclusione è sbilenca e si perde sul fondo.
Il Südtirol dà la sensazione di avere in pugno la partita e si mantiene nella metà campo ospite, con Turchetta che al 16’ suggerisce per Veratti, sulla cui sponda il destro di Fink sorvola non di molto la traversa.
La Carrarese sembra tirare i remi in barca, ma al 23’ ha una doppia fiammata, dapprima con colpo di testa di Merini che si stampa sulla traversa e poi con una mischia furibonda davanti a Facchin, bravo a sbrogliare l’intricata matassa.
Mister Rastelli decide che è il momento di iniziare a coprirsi, e inserisce Furlan per Minesso e poi anche Vassallo per Branca.
Ma alla mezz’ora, brivido per i biancorossi, col rinvio rimpallato di Cappelletti che diventa un assist per Cellini, il quale supera Facchin in uscita ma Bassoli evita la capitolazione con un grande salvataggio sulla linea.
Ma poi il Südtirol si riorganizza e si ricompatta, non concedendo più nulla sino al triplice fischio di chiusura.
Finisce 1-0 per il Südtirol, che si consegna al turno di sosta di domenica prossima con la terza vittoria consecutiva, grazie alla quale i biancorossi balzano in quinta posizione. Insomma, quel sogno chiamato serie B continua, adesso ad occhi aperti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,734 sec.

Inserire almeno 4 caratteri