Serie C
venerdì 17 gennaio 2020
CALCIO
Il Südtirol inizia contro il Rimini il miniciclo casalingo

L’FC Südtirol attende la visita del Rimini domenica pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 15.00) allo stadio “Druso” di Bolzano, nel primo di due incontri casalinghi consecutivi ravvicinati. Mercoledì prossimo, 22 gennaio, infatti, è in programma il recupero della prima giornata di ritorno con la Vis Pesaro (alle ore 16). Nel primo incontro casalingo del nuovo anno, i biancorossi di Stefano Vecchi affronteranno il Rimini, fanalino di coda con 15 punti. I romagnoli, che hanno fin qui operato una serie di movimenti sia in entrata che in uscita nel mercato di gennaio, sono reduci dal terzo successo stagionale, colto domenica scorsa in casa a spese della Feralpisalò (2-1). L’FC Südtirol ha invece ripreso il campionato dopo la sosta con il prezioso pareggio per 1-1 sul campo della vice capolista Carpi e in classifica si trova in quarta posizione a quota 36, in condominio con il Padova, a cinque punti dalla Reggio Audace, a sei dalla vicecapolista Carpi e a dieci dal Vicenza, primo della classe.
All’andata, al “Romeo Neri” finì con un gol per parte: padroni di casa in vantaggio al 4’ della ripresa con Gerardi e pareggio al 26’ del secondo tempo su rigore trasformato da Morosini.
Ancora indisponibili in casa biancorossa capitan Hannes Fink e Marco Crocchianti, entrambi vicino ormai al completo recupero. Nel Rimini turno di squalifica per il neo acquisto Lorenzo Remedi.

Gli avversari


Il Rimini di mister Giovanni Colella ha chiuso il girone d’andata all’ultimo posto della graduatoria con 12 punti, frutto di 2 vittorie e 6 pareggi, 11 le sconfitte, 15 reti all’attivo e 30 al passivo, di cui nessuna vittoria, 3 pareggi e 6 sconfitte in trasferta con 7 reti realizzate e 18 subite.
Il giocatore più rappresentativo dell’undici di Giovanni Colella è Federico Gerardi, 32 anni, attaccante, autore di 4 reti (1 su rigore) in 18 gare giocate nel girone d’andata.
Il Rimini, domenica scorsa, nella 21ª giornata, seconda di ritorno ha superato al “Romeo Neri” la Feralpisalò per 2-1: vantaggio firmato su rigore da Letizia al 18’, pareggio dei gardesani dal dischetto con Caracciolo al 38’ e gol partita firmato da Montanari al 13’ della ripresa.
Sul mercato di gennaio la società romagnola, attraverso il d.s. Ivano Pastore, ha fin qui ingaggiato l’attaccante, classe ’90 Ettore Mendicino, ex Monopoli, di scuola Lazio con un lungo trascorso in B e C e poi l’attaccante classe ’87 Antonio Letizia, prelevato dal Bisceglie. Sono arrivati inoltre il centrocampista classe ’92 Francesco Agnello, che ha lasciato l’Albinoleffe, il difensore classe ’95 Lorenzo Paramatti, reduce dall’esperienza nella cadetteria rumena con la Poli Timisoara, il centrocampista classe ’91 Lorenzo Remedi dalla Giana Erminio, il difensore del ’90 Cesare Ambrosini dal Sondrio,
Sul fronte cessioni, l’attaccante Luca Zamparo, 25 anni, 4 reti nel girone d’andata in 17 gare giocate è tornato al Parma (per essere girato alla Reggio Audace) e l’esterno classe ’94 Valerio Nava è stato ceduto alla Vis Pesaro. Con i centrocampisti Stephen Danso, Guido Variola, Kenneth Van Ransbeeck e Mattia Cozzari, con gli attaccanti Tomi Petrovic e Vincenzo Bellante, e con il portiere Francesco Scotti è avvenuta la rescissione consensuale del contratto.
In campo non ci sono ex. La maglia del Rimini l’ha vestita invece per otto stagioni il direttore sportivo dell’FCS, Paolo Bravo, più precisamente dal novembre 2001 al giugno 2009 (due stagioni in C2, altrettante in C1 e le ultime quattro in serie B: 146 presenze, 2 reti).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri