z CALCIO - Il Trento, per cominciare, ne fa tre al San Martin
Eccellenza
sabato 31 agosto 2019
CALCIO
Il Trento, per cominciare, ne fa tre al San Martin

Il Trento inizia con il piede giusto la propria avventura nel campionato d'Eccellenza 2019-2020. Sul campo di Moso, contro l'ostico San Martino, la squadra di Flavio Toccoli piega per 3 a 0 i passiriani, grazie alla doppietta di Pietribiasi nel primo tempo e l'acuto di Baido nella ripresa. Domenica prossima primo impegno casalingo del torneo: al "Briamasco" arriverà il Lana.

La cronaca


Mister Toccoli deve fare a meno del solo Pellicanò e si affida al "4-3-1-2" con Cazzaro a protezione dei pali e linea difensiva formata da Paoli e Badjan sulle corsie esterne con Marcolini e Carella al centro. In mediana capitan Pettarin detta i tempi della manovra con Caporali e Santuari interni, mentre Baido agisce da trequartista alle spalle del tandem offensivo formato da Pietribiasi e Sottovia.
I gialloblù, in campo per l'occasione in completo bianco, partono con il piede premuto sull'acceleratore e al 2' si rendono già pericolosissimi: Caporali sventaglia dalla trequarti per Sottovia, che lascia rimbalzare la sfera e poi batte con il mancino, con Pomarè che respinge con un bagher pallavolistico. La sfera resta viva e Pietribiasi cerca il drop vincente, ma un difensore altoatesino respinge la conclusione nei pressi della linea di porta. Il vantaggio è solamente e al minuto 11 gli aquilotti concretizzano il forcing con la rete del vantaggio.

È il Condor Pietribiasi a sbloccare il risultato e realizzare la prima marcatura in campionato: splendido duetto nello stretto con Baido, sterzata da destra verso il centro e gran conclusione mancina che termina la propria corsa proprio sotto l'incrocio dei pali. Il San Martino accusa il colpo e, subito dopo, capitola nuovamente. Finta e controfinta di Baido sulla corsia di sinistra e traversone verso il centroarea che Prünster intercetta con il braccio. Il rigore è evidente e dal dischetto Pietribiasi non fallisce: pallone da una parte, portiere dall'altra e Trento avanti due a zero. Santuari sfiora il palo con un destro a girare al 21', mentre al 34' si vede per la prima volta il San Martino con un colpo di testa di Baggio che non inquadra lo specchio della porta.
Nella ripresa le squadre si presentano in campo con gli stessi effettivi della prima frazione e la squadra di Toccoli impiega appena otto minuti a chiudere la contesa. Piazzato da venti metri con Caporali che ferma la sfera per Baido, che disegna una perfetta traiettoria che va a morire nell'angolino basso alla sinistra di Pomarè. La sfida tra i due si ripete al 62', quando il fantasista veneta incrocia il rasoterra, ma questa volta l'estremo difensore di casa ci arriva in tuffo. Il Trento controlla le operazioni.
Entra in campo anche per Ferraglia al posto di Baido (in precedenza Panizza e Trevisan avevano avvicendato rispettivamente Carella e Santuari) e la formazione di Toccoli controlla agevolmente le operazioni con Cazzaro che, al minuto 87', mantiene inviolata la propria porta con un pregevole intervento sull'incornata di Baggio, il migliore dei suoi.

Finisce 3-0 per il Trento, che mercoledì tornerà in campo per la seconda gara della prima fase di Coppa Italia: appuntamento alle ore 20 a Rovereto contro i bianconeri. Domenica, invece, sarà ancora tempo di campionato con la "prima" casalinga: l'avversario sarà il Lana.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri