Serie D
lunedì 13 maggio 2019
CALCIO
Il Levico Terme si salva ai play out

Il Levico Terme è salvo. La squadra del presidente Sandro Beretta supera uno a zero il Tamai nel play out e si conferma in serie D in un match sofferto e deciso dalla rete di Aquaro a metà ripresa. Sotto una pioggia incessante e un campo ai limiti della praticabilità, i valsuganotti giocano una gara di carattere, con la consapevolezza che solo la vittoria può dare la salvezza. Il Tamai prova il tutto per tutto solo nel finale, ma il fortino gialloblù non cade e dopo 6 minuti di recupero può iniziare la festa.
Mister Favaretto deve fare a meno di Bagatini, infortunato e opta per un 4-3-3: Costa tra i pali, Acka, titolare dopo il turno di squalifica, con Demian sul versante opposto, Dall'Ara-Pregnolato centrali. A centrocampo confermati Castellan, Rinaldo e Guatieri. In attacco Forcinella con Fabio Bertoldi ed Esposito. Panchina per Aquaro.
Partono bene i trentini che dopo pochi giri di lancetta ci provano subito il giovane Forcinella con una bella azione personale, ma il suo destro è deviato in angolo da un difensore. Il Tamai prova a fare la partita e al 23' Costa è bravo nel salvare su Maccan. Al 38' Fabio Bertoldi non ce la fa a proseguire la gara per un dolore al ginocchio: al suo posto Aquaro. Passano due minuti e i padroni di casa si vedono in avanti con Giglio, imbeccato da D'Anna, ma la mira è imprecisa. L'ultima palla gol del primo tempo di marca levicense con un'incornata a lato di Pregnolato sugli sviluppi di un calcio di punizione.
Nella ripresa parte subito bene il Levico Terme. Al 4' Forcinella impegna Mason con una rasoiata dal limite. Nel miglior momento dei friulani arriva l'affondo decisivo del Levico: Castellan serve Aquaro che con una rasoiata dal limite dell'area di rigore non dà scampo al portiere avversario. La rete valsuganotta stordisce il Tamai che fatica a riordinare le idee. Nel finale il forcing delle "Furie Rosse" sbatte sul muro eretto da Dall'Ara e Pregnolato e il Levico può festeggiare un'altra salvezza in serie D.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,797 sec.

Inserire almeno 4 caratteri