Serie D
giovedì 18 aprile 2019
CALCIO
Il Trento perde contro il Tamai e retrocede in Eccellenza
fonte: Ac Trento

Il Trento cede in casa al Tamai, che s'impone per 1-0 grazie alla rete di Maccan al 48' e retrocede nel campionato d'Eccellenza. A due turni dalla fine della stagione i gialloblù sono a meno sette dal Sandonà e il verdetto è quindi aritmetico. Domenica prossima trasferta in terra patavina contro il Campodarsego.

La cronaca


Mister Loris Bodo deve rinunciare all'ultimo a Trevisan e si affida nuovamente al "4-3-3": tra i pali c'è Barosi, mentre la linea difensiva è formata da Romagna e Mureno sulle corsie esterne con Carella e Sabato al centro. Zucchini agisce da mediano con Frulla e Furlan interni, mentre in avanti Bosio è il riferimento centrale con il supporto di Roveretto e Baronio. Il Tamai risponde con il "3-5-1-1" con Maccan unica punto di ruolo e De Anna a supporto dell'ex centravanti di Brescia, Venezia e Pordenone.
L'incontro stenta a decollare e le emozioni scarseggiano: al 7' Maccan colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo ma il pallone termina oltre la traversa e, due minuti più tardi, Giglio calcia da fuori area con Barosi che fa buona guardia e devia oltre il fondo. Il Trento si affida ai traversoni dalle corsie laterali con il portiere friulano Mason che fa buona guardia in un paio di circostanze.

La ripresa si apre con l'immediato vantaggio dei Tamai: sugli sviluppi di un lancio dalle retrovie, Maccan supera in velocità Sabato che valuta male la traiettoria del pallone, si presenta a tu per tu con Barosi e lo supera con un tocco rasoterra.
Baronio, un attimo prima di lasciare il campo, sfiora il palo con un colpo di testa e poi è il Tamai a sfiorare il punto del due a zero al 65' con De Anna che, da ottima posizione, "strozza" la conclusione che termina tra le braccia di Barosi. Al 75' il neoentrato Dalla Vedova crossa al centro per Giglio che manca l'impatto con la sfera, mentre due minuti più tardi la palla del possibile pareggio capita in area a Ferraglia, che manca però la conclusione.
Nel lunghissimo recupero, concesso dal direttore di gara per prestare i soccorsi del caso al difensore ospite Colombera, Sanseverino protesta in maniera plateale nei confronti del direttore di gara e si becca il cartellino rosso.
Finisce 1-0 per il Tamai con il Trento che retrocede aritmeticamente in Eccellenza. Domentica prossima ultima trasferta della stagione sul campo del Campodarsego.

Il tabellino


AC TRENTO – TAMAI 0-1
AC TRENTO (4-3-3): Barosi; Romagna, Carella, Sabato (14’st Panariello), Mureno; Furlan (24’st Sanseverino), Zucchini (31’st Cristofoli), Frulla (48’st Petrilli); Roveretto, Bosio, Baronio (12’st Ferraglia). A disposizione: Guadagnin, Badjan, Paoli, Islami. Allenatore: Loris Bodo
TAMAI: (3-5-1-1): Mason; Colombera (7’st Russian), Pramparo, Barbierato; Presello (24’st Dalla Vedova), Serafin, Tanasa, Giglio (35’st Borgobello), Terranova (42’st Lubian); De Anna; Maccan. A disposizione: Colesso, Vedova, Spigariol, Nadal, Alcantara. Allenatore: Giuseppe Bianchini.
ARBITRO: Rispoli di Locri (Lipari di Brescia e Santini di Savona).
RETE: 3’st Maccan (Ta).
NOTE: campo in buone condizioni. Spettatori 400 circa. Pomeriggio caldo e soleggiato. Espulso Sanseverino (Tn) al 52’st per proteste. Ammoniti Mureno (Tn), Zucchini (Tn), Frulla (Tn) e Presello (Ta) per gioco falloso. Calci d'angolo 6 a 5 per il Trento. Recupero 0' + 8'.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,828 sec.

Inserire almeno 4 caratteri