Serie D
domenica 23 settembre 2018
CALCIO
Il Levico Terme cade sul campo della Clodiense

Il Levico Terme gioca bene, ma torna a casa da Chioggia con zero punti. Contro la Clodiense dell'ex Pregnolato i ragazzi allenati da Andrea Vitali fanno vedere buone trame di gioco, mostrando carattere e una forte abnegazione, ma è mancato lo spunto vincente in attacco.
Mister Vitali conferma il "4-2-3-1" che ha conquistato i tre punti in casa contro il Sandonà, con gran parte degli undici della prima giornata: davanti a Costa la linea di quattro difensori è formata da Dall'Ara e Bagatini al centro e con Demian e Acka a presidiare le corsie laterali. In mediana Pellielo al posto di Bertoldi insieme Castellan. Di Benedetto, Masia e Guatiero sulla trequarti a supporto dell'unica punga Biscaro.
Allo stadio Dino e Aldo Ballerin i valsuganotti giocano, in special modo, un bel primo tempo senza riuscire a rendersi realmente pericolosi, con la Clodiense che sfiora due reti con Martino, ma la mira è imprecisa. Nella seconda frazione i veneti trovano l'uno a zero, con il Levico che sbanda un po', ma la squadra trentina reagisce con ardore, provando a pervenire al pareggio. Al 16' della ripresa i padroni di casa trovano il gol vittoria: intuizione e suggerimento di Arvia per Barone che, ben appostato nel cuore dell'area di rigore, fredda Costa con una bella girata. Il Levico Terme, nonostante un primo momento di difficoltà, riesce a reagire e al 27' Pellielo dalla distanza impegna l'estremo difensore avversario Camerlengo che è bravo nel parare. Negli ultimi minuti il forcing trentino produce un'occasione di Marku, direttamente dalla bandierina, ma il pallone esce di un soffio sul palo più lontano.
Il Levico Terme nel prossimo turno ospiterà al Viale Lido l'Arzignano Chiampo per cercare di rialzare immediatamente la testa.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri