Serie D
sabato 22 settembre 2018
CALCIO
Contro il San Donà il Trento cerca i primi punti stagionali
fonte: Ac Trento

Dopo la sconfitta di misura di sei giorni fa contro il Cartigliano, il Trento va a caccia dei primi punti della stagione sul campo del Sandonà 1922 (kick off alle ore 15), compagine veneziana neopromossa in categoria ma capace di allestire un organico di tutto rispetto come testimonia la campagna acquisti condotta in estate dal sodalizio veneto, che in settimana ha ufficializzato anche l'arrivo dell'attaccante Sebastiano Aperi, lo scorso anno in gialloblù. Dirigerà l'incontro il Signor Valerio Vogliacco della Sezione di Bari, coadiuvato dagli assistenti Ionut Eusebiu Nechita di Lecco e Salvatore Nicosia di Saronno.
Mister Claudio Rastelli potrà schierare il difensore Aniello Panariello ma non potrà disporre degli squalificati Federico Sorbo e Gianluca Zucchini, entrambi fermati per due turni dal Giudice Sportivo.

Gli avversari


L'A.C. Sandonà 1922 è nata ufficialmente nell'estate 2015 dopo il cambio di denominazione dell'A.C.D. Passarella '93, sodalizio fondato nell'omonina frazione del comune di San Donà di Piave. La società veneta è stata protagonista di una clamorosa escalation: basti pensare che, solamente nel 2010 militava nel campionato di Seconda Categoria.
Sulla panchina della formazione veneziana siede, da quest'anno, l'esperto Giovanni Soncin, ex calciatore di Como, Reggiana, Reggina, Taranto, Triestina, San Donà, Treviso e Cittadella e già tecnico delle giovanili del Treviso, Reno Centese, Miranese, Portogruaro, Pordenone e Calvi Noale.
Gli elementi di spicco dell'organico sono i difensori centrali Alberto De March, ex Sangiustese, Mezocorona e Giacomense in serie C2 e poi in D con Virtus Castelfranco, Montebelluna, Union Feltre e Luparense, ed Enrico Zanella, ex Bassano Virtus (quattro stagioni in C) e Belluno, il 33enne centrocampista Alessandro Beccia (otto stagioni in serie C con Bassano Virtus e Treviso, cinque in serie D con Bassano Virtus, Sacilese e Altovicentino), il regista Ludovico Longato (ex Marano, Legnago, Calvi Noale, Este e Forlì) e gli attaccanti Carlo Bigoni (per lui 340 presenze e 88 reti in categoria), Alberto Paladin, ex Sacilese, Pordenone e Tamai (27 reti nelle ultime due stagioni) e Kris Jogan, che vanta importanti trascorsi nella serie A slovena e nell'ultima stagione ha vestito la maglia della Sammaurese.
I colori sociali del Sandonà 1992 sono il bianco e l'azzurro e la squadra gioca le gare casalinghe allo stadio "Verino Zanutto".
L'unico ex della sfida sarà l'ultimo arrivato in casa Sandonà, ovvero l'attaccante Sebastiano Aperi, che nella seconda parte della scorsa stagione ha vestito la maglia del Trento, totalizzando 15 presenze in campionato.

I convocati
PORTIERI: Barosi (00); Russo (92)
DIFENSORI: Badjan (99); Baronio (99); Carella (98); Cazzago (00); Kostadinovic (92); Panariello (89); Romagna (99)
CENTROCAMPISTI: Bertaso (98); Dragoni (90); Furlan (85); Islami (00); Paoli (97); Selvatico (89); Trevisan (00)
ATTACCANTI: Bardelloni (90); Bertoldi (88); Bosio (92); Ferraglia (99)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri