Serie D
lunedì 5 febbraio 2018
CALCIO
Il Levico Terme crolla sotto i colpi dello Scanzorosciate

Il Levico Terme crolla sotto i colpi dello Scanzorosciate. Bergamaschi che si confermano, dopo aver fatto retrocedere i trentini nella passata stagione ai play out, avversario estremamente ostico per i ragazzi del presidente Sandro Beretta.
La formazione allenata da Stefano Manfioletti parte male e nei primi venti minuti di gioco subisce tre reti. La reazione non sortisce gli effetti sperati, il primo tiro in porta dei trentini arriverà solamente al 94' con Fanelli che impegna l'estremo difensore avversario con un calcio piazzato, e nei primi otto minuti della seconda frazione di gara lo Scanzorosciate rende il risultato ancora più rotondo con altre due realizzazioni.
La gara. Al 6', dopo un grande intervento di Bastianello su Maietti, Rota porta avanti i suoi con una deviazione sotto misura dagli sviluppi di un calcio d'angolo. Il Levico Terme fatica e, poco dopo, Giangaspero non trova l'immediato raddoppio con una rasoiata che termina a lato di pochissimo. È il preludio al gol del raddoppio, che arriva al 14' quando Giangaspero sfrutta al meglio una disattenzione difensiva dei trentini. Trentini che subiscono il colpo e al 22' Aranotu sfonda sulla sinistra, crossa dal fondo e ancora Giangaspero deposita la palla in fondo al sacco per il tre a zero. I lombardi fanno la partita senza correre alcun rischio fino alla fine del primo tempo.
Nel secondo tempo la storia non cambia e lo Scanzorosciate tiene in mano il pallino del gioco. Al 50' Basanisi, dal limite dell'area di rigore, scocca un tiro che si infila nella porta difesa da Bastianello per la quarta volta. Al 53' i bergamaschi realizzano il definitivo cinque a zero, questa volta è Spampatti a fare tutto da solo e battere l'estremo difensore dei trentini. Il Levico si fa vedere in avanti con Acka, Micheli, Pancheri e Fanelli, ma la mira è imprecisa.
Il Levico Terme esce sconfitto con cinque gol di scarto nella gara che visto la peggior prestazione dell'anno per i ragazzi di Manfioletti, ma la classifica resta buona.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri