Serie D
martedì 6 febbraio 2018
CALCIO
La Bustese rimonta e interrompe la marcia del Trento: 3-2
fonte: Ac Trento

Sconfitta che brucia per il Trento, superato in terra lombarda dalla Bustese Milano City per 3 a 2 nella sfida valevole per la sesta giornata del girone di ritorno. Avanti di due reti al 26' per effetto delle marcature di Dadson e Bardelloni, al primo gol in maglia gialloblù, gli aquilotti sono stati rimontati dalla compagine di casa, che ha prima accorciato le distanze con Frulla e poi ribaltato il risultato nella ripresa grazie alle reti di Vernocchi e Lattarulo. Il Trento resta fermo a quota 27 in classifica e rinvia l'appuntamento con la terza vittoria stagionale in trasferta: prossimo impegno domenica 11 febbraio al "Briamasco" contro la Pergolettese.

La cronaca


Il tecnico Antonio Filippini si affida per dieci undicesimi alla formazione che ha sconfitto lo Scanzorosciate: in avanti torna titolare Bardelloni, che ha scontato la squalifica, al posto di Aperi, che si accomoda in panchina.
Inizio di match deciso da parte di entrambe le formazioni che si affrontano a viso aperto. La prima conclusione è di marca aquilotta con Furlan che cerca il “drop” da fuori area ma non trova la porta. La Bustese replica al 16' su calcio d'angolo: azione prolungata e Zecchinato allontana di testa.
Il risultato si sblocca al 19' e il Trento passa a condurre: Zecchinato serve di tacco Bardelloni che, a sua volta, appoggia di testa per Dadson, bravo nell'inserimento e abile a battere il neoentrato Alio con un tocco di punta in diagonale.
La Bustese accusa il colpo, il Trento spinge e al minuto 26 arriva il raddoppio gialloblù: Zecchinato controlla e apre a sinistra per Bardelloni che libera un gran sinistro che s'insacca sotto l'incrocio dei pali.
Incassata la seconda marcatura, la compagine di casa si si butta in avanti e accorcia quasi subito le distanze. Corre il 34' quando Cocuzza si guadagna un calcio piazzato al limite dell'area: lo schema riesce perfettamente ai lombardi con Frulla che batte Festa con un destro a giro a mezz'altezza.
Botta e risposta prima dell'intervallo: al 45' Zecchinato si gira e calcia di destro con il pallone che finisce di pochissimo sul fondo e, subito dopo, Cocuzza chiama Festa alla grande parata, quando il gioco era già stato fermato per la posizione di fuorigioco del centravanti granata.
La ripresa si apre con la squadra di casa che parte con il piede premuto sull'acceleratore: dopo un minuto Torregrossa s'incunea in area e batte a rete con Festa bravo a respingere di piede. Al 49' arriva il pari dei locali: traversone dalla destra di Torregrossa, mischia in area e conclusione vincente di Vernocchi che, complice una deviazione, insacca da pochi passi. Il Trento rialza il baricentro, ma al 72' gli aquilotti si scoprono e prestano il fianco alla ripartenza dei milanesi: conclusione di Stronati dalla sinistra, Festa respinge ma Lattarulo arriva di gran carriera e scaraventa in rete dal limite dell'area piccola.
I gialloblù si gettano in avanti, entra anche Aperi che si posiziona a sinistra e il Trento crea diverse occasioni nel finale, senza però riuscire a "sfondare" il muro dei padroni di casa: il piazzato di Bertaso viene deviato in corner dalla barriera, poi ci prova anche Zecchinato direttamente su punizione ma l'estremo difensore di casa Alio è strepitoso nell'intervento e, in pieno recupero, dopo l'espulsione dell'attaccante di casa Cocuzza, Bardelloni cerca i pali da dentro l'area ma la sfera si accomoda sul fondo.
Finisce 3 a 2 per la Bustese Milano Cty: il Trento resta fermo a quota 27 in classifica e tornerà in campo domenica prossima al "Briamasco" contro la Pergolettese.

Il tabellino


BUSTESE MILANO CITY - TRENTO 3-2
BUSTESE MILANO CITY (4-3-1-2): Sommariva (9'pt Alio); Righetti (9'pt Parini), De Bode, Orchi, Tondini; Frulla, Tindo (39'st Mandelli), Vernocchi (23'st Lattarulo); Torregrossa; Cocuzza, Stronati (34'st Ianni). A disposizione: Paroni, Curci, Santonocito, Colaianni. Allenatore: Giovanni Cusatis.
TRENTO (3-5-2): Festa; Carella, Kostadinovic, Sorbo; Paoli, Furlan (31'st Aperi), Bortoli (9'st Bacher), Dadson, Toscano (9'st Bertaso), Zecchinato, Bardelloni. A disposizione: Matin, Casagrande, Cavagna, Appiah, Ferraglia, Boldini. Allenatore: Antonio Filippini.
ARBITRO: Pistarelli di Fermo (Tonti e Santarelli di Ancona).
RETI: 19'pt Dadson (T), 26'pt Bardelloni (T), 34'pt Frulla (B), 4'st Vernocchi (B), 27'st Lattarulo (B).
NOTE: campo in ottime condizioni. Spettatori 300 circa. Ammoniti De Bode (B), Toscano (T), Bortoli (T) per gioco falloso. Calci d'angolo 6 a 4 per il Trento. Recupero 2' + 5'.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,672 sec.

Inserire almeno 4 caratteri