Eccellenza
domenica 8 ottobre 2017
CALCIO
Il Brixen costringe la Virtus Bolzano al pareggio

Sei gol e tante emozioni. La Virtus Bolzano è costretta al pareggiuo da un indomito Brixen, che è riuscito a rispondere colpo su colpo alle iniziative della compagine bolzanina. Pareggio con tanti rimpianti, visto ce la Virtus Bolzano ha sprecato l’opportunità di due calci di rigore battuti da Timpone ed Elis Kaptina.

La cronaca


La Virtus Bolzano scende in campo con il portiere Masha piazzato da mister Sebastiani a difesa della porta bolzanina e con Marini che va a dar man forte alla linea d’attacco sin dall’avvio. L’avvio è di marca brissinese, al 2’ Priller scarica per Edenahuser che, al momento del tiro, viene anticipato da Kiem. La pressione culmina con la rete del vantaggio siglata da Nagler con un bel colpo di testa, su assist di Priller, che non lascia scampo a Masha. Ferita nell’orgoglio la Virtus Bolzano prende in mano la situazione e macina un gioco incessante. Al 19’ c’è la rete del pareggio: Majdi imbecca nella trequarti Elis Kaptina che si destreggia in area ed insacca con un tiro a mezz’altezza. Al 22’ su angolo di Majdi la palla perviene in area dove svetta Arnaldo Kaptina la cui zuccata spedisce la palla ad incocciare la traversa. Al 23’ ancora Arnaldo Kaptina protagonista, il centrocampista parte dalla propria zona di campo si incunea in area ed il tiro potente si infrange sul palo. Un minuto dopo Marini è sgambettato in area da Huber e l’arbitro decreta il calcio di rigore, Timpone tira ed il portiere respinge in angolo. Sugli sviluppi del corner, Davi imbecca ancora Timpone che testa insacca la rete del vantaggio. È praticamente l’ultima vera emozione del primo tempo.
L’avvio di ripresa è di marca locale: al 3’ c’è il traversone di Blasbichler sul quale Masha esita ad uscire, ne approfitta Consalvo che insacca di testa. La Virtus Bolzano reagisce e si distende nella metà campo avversaria. Al 6’ Cremonini detta l’assist per Timpone il cui colpo di testa termina alto. Il Brixen si riporta in avanti al 18’: al limite dell’area Kiem interviene in scivolata su Edenahuser, è calcio di punizione che Priller trasforma con una bordata. La Virtus Bolzano pareggia immediatamente con l’eurogol di Elis Kaptina: Kicaj detta l’assist in mezzo e l’attaccante bolzanino trasforma in rete con una splendida rovesciata. Al 22’ la compagine di Sebastiani ha l’oppirtunità di portarsi ancora una volta in avanti: Elis Kaptina sfugge alla marcatura di Angerer che lo mette giù in area, è calcio di rigore che Kaptina fallisce tirando centrale per la parata di Unterfrauner. Al 25’ lo stesso Kaptina viene espulso dal direttore di rigore per un fallo di reazione commesso ai danni di Angerer. Nel finale di gara la Virtus Bolzano, nonostante l’uomo in meno, prova a schiacciare il Brixen nella propria trequarti senza però mai riuscire a creare seri problemi davanti alla porta difesa da Unterfrauner.

Il tabellino


BRIXEN-VIRTUS BOLZANO 3-3
BRIXEN: Unterfrauner, Huber, Angerer, Mair, Fiechter, Blasbichler, Priller, Nagler (7’ s.t. Betteto), Consalvo (41’ s.t. Plaickner), Tessaro (20’ s.t. Grassl), Edenhauser (42’ s.t. Kerschbaumer). All. Schuster. A disp.: Angerer, Brugger, Vecchio.
VIRTUS BOLZANO: Masha, Kicaj, Davi, A. Kaptina (1’ s.t. Al Salih, 27’ s.t. Koni), Kiem, Rizzon, E. Kaptina, Cremonini, Timpone, Majdi (41’ s.t. Bounou), Marini (5’ s.t. De Min). All. Sebastiani. A disp.: Tenderini, Debiasi, Balzamà.
ARBITRO: Kovacevic di Arco
MARCATORI: 9’ p.t. Nagler (B), 19’ p.t. E. Kaptina (VB), 24’p.t. Timpone (VB), 2’ s.t. Consalvo (B), 18’ s.t. Priller (B), 19’ s.t. E. Kaptina (VB)
ESPULSO: 25’ s.t. E. Kaptina fallo di reazione

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,441 sec.

Inserire almeno 4 caratteri