Serie D
sabato 7 ottobre 2017
CALCIO
Per il Trento domani c'è la durissima trasferta di Crema

La sconfitta di domenica scorsa contro la Bustese Milano City ha lasciato tanto amaro in bocca. Ecco, allora, che quello che farà rotta domattina verso Crema sarà un Trento deciso a riprendere la propria marcia in classifica. La Pergolettese, attualmente sesta in classifica a quota dieci punti - quattro in più degli aquilotti - è avversario di tutto rispetto che punta ad un posto nei playoff e si trova in serie positiva a quattro giornate (tre vittorie e un pareggio). In settimana i lombardi sono stati eliminati dalla Coppa Italia di serie D dopo la sconfitta (ai rigori) contro il Crema. Il Trento proverà a confermare quanto di buono fatto vedere - sin qui - in trasferta, dove il bilancio complessivo parla di due vittorie (contro Lumezzane e Scanzorosciate) e una sconfitta, all'esordio con-tro la Virtus Bergamo.
Per l'impegnativa trasferta in terra lombarda il tecnico trentino Roberto Vecchiato dovrà fare a meno di ben tre under, ovvero i difensori Jacopo Toscano (problema muscolare) e Bakari Badjan (problema ad un ginocchio) e l'attaccante Marco Osti, anch'esso alle prese con una noia di tipo muscolare. Venti i convocati dall'allenatore gialloblù. Rientra in gruppo l'attaccante Alberto Pangrazzi, a segno nelle ultime due settimane con la formazione juniores nazionale.

Gli avversari


L'Unione Sportiva Pergolettese 1932 (prima Us Pergolettese, poi Us Pergocrema nel 1974, Us Cre-mapergo nel 1994 e nuovamente Us Pergocrema nel 1992) è la società calcistica con maggior tradizione nella città di Crema, di cui rappresenta nominalmente il quartiere di Pergoletto.
Ha assunto il corrente appellativo ed assetto societario nel 2012, dopo che il 21 giugno il tribunale locale ebbe decretato il fallimento finanziario dell'Us Pergocrema 1932: tra la fine di tale mese e l'inizio di luglio la Figc ne dispose la radiazione e conferì la tradizione sportiva al Pizzighettone, previo cambio di ragione sociale e trasferimento della sede in quel di Crema.
La squadra vanta quale maggior successo della propria storia sette partecipazioni alla terza serie professionistica (nelle sue varie denominazioni), ottenendo quali migliori risultati due undicesimi posti. Con 24 partecipazioni, la Pergolettese è al primo posto, insieme alla Pro Vercelli, per quanto riguarda la speciale classifica nelle presenze nel campionato di Serie C2/Lega Pro Seconda Divisione.
L'elemento di spicco dell'organico gialloblù è senza dubbio il neoacquisto, Matteo Contini, difensore centrale di 37 anni che vanta otto stagioni in serie A con le maglie di Parma (3), Napoli (tre), Robur Siena e Atalanta per un totale di 192 presenze e 3 reti, due annate nella Liga Spagnola con il Real Saragozza (39 presenze) e cinque campionati di serie B con Avellino, Juve Stabia, Bari (2) e Ternana per un totale di 134 "gettoni".
Gli altri "over" da tenere d'occhio sono l'esperto centrocampista Alessio Manzoni (che nel 2009 esordì in serie A con l'Atalanta), l'estroso Claudio Poesio (12 stagioni in serie D per lui) e il centra-vanti Carlo Ferrario, 97 reti in carriera tra C1, C2 e serie D e "re" dei bomber della categoria nella stagione 2015 - 2016 quando, con la maglia del Bra, realizzò 32 reti in 34 partite.
La probabile formazione della Pergolettese (4-3-3): Leoni (98) - Premoli (98), Brero (97), Contini, Villa (99) - Dragoni, Manzoni, Poesio, Boschetti - Ferrario, Rossi.
A disposizione: Guerreschi (99), Pizza (97), Armanni (00), Baggi, Peri (98), Parisio (00), Son-zogni (98), Pedrabissi, Pezzi (97).

I convocati


PORTIERI: Cuoco (99); Grubizza (99).
DIFENSORI: Calcagnotto (93); Casagrande (91); Diop (97); Giacomoni (87); Rippa (99).
CENTROCAMPISTI: Appiah (93); Bacher (88); Bertaso (98); Boldini (92); Furlan (85); Paoli (97).
ATTACCANTI: Duravia (89); Ferraglia (99); Kyeremateng (91); Lella (88); Lillo (91); Pangrazzi (98); Zecchinato (90).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri