Serie D
mercoledì 23 agosto 2017
CALCIO
Attacco aquilotto completato con Kyeremateng e Pangrazzi
fonte: Ac Trento

La società A.C. Trento comunica di aver acquisito le prestazioni sportive di Giovanni Kyeremateng, attaccante classe 1991 in arrivo dal Nardò. La punta italo-ghanese è cresciuta calcisticamente nel settore giovanile dell’Inter, società con la quale ha conquistato diversi titoli nazionali.
L’approdo in prima squadra avviene nell’allora serie C1 con i colori biancorossi del Monza per poi passare, sempre tra i professionisti, tra le fila del Montichiari (società con la quale trova il primo gol tra ì “pro”), Treviso, Bellaria Igea Marina e Foggia. La prima esperienza in serie D arriva nella finestra di mercato invernale del 2014 con L’Imolese per poi vestire le casacche prima del Rende calcio e poi del Nardò nell’ultima parte della stagione appena conclusasi. Il classe ’91 nato ad Arona in provincia di Novara nasce come un esterno di centrocampo ma si è affermato sia come punta centrale sia come attaccante esterno.

«Sono molto contento di essere arrivato a Trento, in una piazza che sogna in grande” – commenta il nuovo attaccante approdato in gialloblu. “Ho sentito parlare molto bene di questo progetto e spero di contribuire attivamente alle ambizioni di questa società, facendo bene sin dal principio. Sono totalmente a disposizione del mister, posso coprire tutti i ruoli dell’attacco e non vedo l’ora di iniziare».
Nel giorno dell’ufficialità si Kyeremateng, l’A.C. Trento aggiunge al proprio arco anche il classe ’98 Alberto Pangrazzi, già aggregato alla squadra da inizio ritiro. Dopo le giovanili con il Mezzocorona e con l’Altovicentino il centroavanti trentino è approdato l’anno scorso in Serie D grazie al Montebelluna, società con la quale è sceso in campo quindici volte trovando anche la via del gol.
«Sono contento di tornare finalmente a casa per respirare il grande calcio nella mia regione.” – commenta il giovane aquilotto. “Per poter giocare in serie D sono andato in Veneto dove ho maturato una buona esperienza, ora sono carico per questa nuova avventura con i colori del Trento».
Il presidente Mauro Giacca è entusiasta di come il suo grande amico e vice presidente Daniele Sontacchi, il direttore generale Fabrizio Brunialti ed il direttore sportivo Claudio Rastelli stanno portando avanti con grande determinazione la campagna rafforzamento del Trento: «La Serie D è impegnativa lo sapevamo, e siamo consapevoli che per costruire una squadra forte c’è bisogno innanzitutto di una squadra di dirigenti altamente focalizzata sull’obiettivo come la nostra!».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri