Serie D
mercoledì 23 agosto 2017
CALCIO
Un nuovo bomber per il Trento: dalla Lucchese arriva Zecchinato
fonte: Ac Trento

La società A.C. Trento comunica di aver acquisito le prestazioni sportive di Alessio Zecchinato, attaccante classe 1990 proveniente dalla Lucchese (Serie C).
Il centravanti originario di Padova ha esordito in prima squadra con la Virtus Vecomp Verona, facendosi subito notare in categoria, per poi affermarsi nel suo “tour” del Nord Italia in cui ha vestito, tra le altre, le maglie del San Paolo Padova, dell’Este, dell’Union Ripa la Fenadora e della Novese.
Le grandi doti fisiche di Zecchinato (1,95 m di altezza) sono state apprezzate anche in Trentino prima nella sua fugace parentesi a Mezzocorona (all’inizio della stagione 2012/2013) e poi da avversario proprio sul terreno del Briamasco, quando due stagioni or sono è andato in rete nella sfida contro il Levico Terme valida per la diciottesima giornata di serie D.
La grande stagione al Montebelluna, dove ha messo a segno ben 22 marcature in 36 partite, ha consacrato il colosso patavino, favorendo il suo salto tra i “Pro” con la maglia della Lucchese. Arrivato tra l’entusiasmo generale, è stato bloccato però da un grave infortunio alla spalla, che ne ha compromesso il rendimento generale della sua ultima stagione.

«Riparto da questa piazza ambiziosa, ho sentito parlare molto bene del progetto Trento e sono entusiasta di farne parte. – commenta il nuovo arrivato in casa gialloblù - Torno in serie D per rimettermi in gioco e cercare di ritornare tra i professionisti con questa gloriosa maglia. Sono molto contento e carico per iniziare, non vedo l’ora di calcare il prato del Briamasco».
Entusiasta anche il presidente Mauro Giacca, che al termine di una lunga attesa può finalmente esultare per il nuovo arrivo: «L’acquisizione delle prestazioni sportive di Zecchinato per noi è molto importante, abbiamo letteralmente lottato con numerose altre società per portarlo a Trento. Al termine di una trattativa estenuante, durata quasi un mese, siamo riusciti ad avere il via libero definitivo. Il consiglio d’amministrazione è sempre unito verso un unico obiettivo e lavora incessantemente per raggiungere tutte le mete prefissate».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,445 sec.

Inserire almeno 4 caratteri