Serie D
sabato 29 aprile 2017
CALCIO
Virtus Bolzano senza alternative, vincere o retrocedere

Domenica 30 aprile, inizio ore 15,00, sul terreno del “Comunale” gardesano, Tenderini e compagni non hanno alternative alla conquista dei tre punti. Battere il Dro, difatti, consentirebbe ai bolzanini di ridurre a sette punti il gap dalla compagine gialloverde e sperare di rientrare, ad una giornata dalla fine, nel “giro dei playout”.
Perché sperare? Perché al momento la Virtus Bolzano occupa la penultima piazza, che equivarrebbe alla retrocessione diretta, mentre la terz’ultima posizione (valida per i playout) è attualmente occupata dal Levico, che vanta due punti di vantaggio sulla Lomi-band. Levico a parte, per la Virtus Bolzano l’imperativo categorico è quello di portare a casa i tre punti.
«È una partita importantissima, anzi vitale per il nostro futuro. – commenta il capitano della Virtus Bolzano - Conquistare i tre punti significherebbe alimentare una concreta speranza di staccare il biglietto per i playout, se ciò non si dovesse verificare lo scenario diventerebbe quasi impossibile. Il segreto per battere il Dro? Dovremo scendere in campo con la massima tranquillità e giocare come sappiamo fare. Se dovessimo ripetere la stessa prestazione esibita contro il Ciliverghe credo che non sarà difficile portare a casa i tre punti».
Il capitano bolzanino, scontata la squalifica, tornerà a posizionarsi al centro della prima linea difensiva, dove mancherà Alessio Romeo. Al difensore siciliano, che contro il Ciliverghe è stato costretto a lasciare il campo all’8’ del primo tempo per un problema muscolare alla cosci destra, l’ecografia ha diagnosticato un piccolo stiramento, per il quale si rendono necessari altri giorni di riposo. Forfait che va ad assommarsi a quello del lungodegente Andrea Danieli.

L’avversario


Per la quarta stagione consecutiva il Dro del presidente Angeli milita nella quarta serie nazionale, palcoscenico conquistato nella stagione 2012-2013. Diretto in panchina da mister Cristian Soave, sul terreno del Comunale la compagine gialloverde ha saputo conquistare ventinove dei trentatrè punti vantati in graduatoria, frutto di otto vittorie e cinque pareggi. Solo tre le sconfitte. Nel girone di andata la compagine trentina ha veleggiato in acque sicure, nella fase discendente del torneo, invece, Chimini e compagni hanno rallentato il passo tanto da farsi risucchiare nella zona che scotta, occupando ad oggi la tredicesima posizione in “condominio” con lo Scanzorosciate. Il Dro è reduce dalla sconfitta patita sul terreno del Lecco (2-1).
Nel match dell’11 dicembre scorso disputatosi al Druso, la Virtus Bolzano si impose per uno a zero. Il confronto fu deciso dalla prodezza balistica di Khedim, il quale al 2’ del primo tempo seppe tracciare una parabola imprendibile finita alle spalle del portiere Chimini.

Le probabili formazioni


DRO (4-3-3): Chimini; Concato, Ischia, Molnar, Pegoraro; Ruaben, Bertoldi, Daldosso; Crivaro, Amassoka, Farimbella. All. Soave. A disp. Clementi, Allegretti, Corradini, Caridi, Binatti, Pilenga, Kumrija, Cattaneo, Milicevic
VIRTUS BOLZANO (3-4-1-2): Tenderini; Padovani, Kiem, De Simone; Munerati, Niang, Kaptina, Clementi; Majdi; Bucchi, Hofer. All. Lomi. A disp.: Masha, Debiasi, Bounou, Cremonini, Bustamante, Coulibaly, Timpone, Perri
ARBITRO: Cistin Spataru di Siena
ASSISTENTI: Jacopo Albertin di Padova, Andrea Mancini di Empoli

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri