Lega Pro 1ª Div.
venerdì 23 maggio 2014
CALCIO
Südtirol alla resa dei conti: in palio la finale playoff

A caccia della finalissima playoff per continuare a rincorrere il sogno della promozione in serie B. Domenica, con calcio d’inizio alle ore 18, il Südtirol è di scena allo stadio Druso con l’obiettivo di conquistare la vittoria più importante della sua straordinaria stagione. L’avversario è quello di domenica scorsa, ovvero la Cremonese, e la sfida è valida per la semifinale di ritorno dei playoff di Prima Divisione Lega Pro. Serve solo vincere in una sfida da cuore e batticuore che potrebbe durare più di 90 minuti.
1-1 nel primo round. Nella gara d’andata, disputatasi allo stadio Zini di Cremona, la sfida si è decisa nel primo tempo, con un gol per parte e con iniziale vantaggio biancorosso a firma di Corazza, alla sua undicesima rete stagionale. Il pareggio della Cremonese, per il definitivo 1-1, è arrivato beffardamente nel recupero di primo tempo su calcio di punizione trasformato da Visconti.
A giugno le due gare di finale. Chi fra Südtirol e Cremonese si aggiudicherà il match del Druso, accederà alla doppia finale degli spareggi promozione in serie B, dove affronterà la vincente di Pro Vercelli - Savona, coi piemontesi che si sono aggiudicati la gara d’andata in Liguria per 2-1. Anche la finale playoff si disputerà con gare di andata e ritorno, in programma rispettivamente domenica 1° giugno e sabato 7 giugno. La gara di ritorno si giocherà sul campo della squadra meglio classificata al termine del campionato (la Pro Vercelli è arrivata seconda, il Südtirol terzo, la Cremonese quarta, il Savona sesto).
Casa dolce casa. Per arrivare in finale il Südtirol confida ancora una volta nel “fattore Druso”, anche in questa stagione campo quanto mai amico, così come testimonia il ruolino di marcia in campionato, nella misura di 10 vittorie, 3 pareggi e due sole sconfitte, quest’ultime subite per mano di Virtus Entella – neo promossa in serie B – e Venezia. Ai 10 successi in campionato va aggiunto anche quello ottenuto nella gara unica dei quarti di finale dei playoff, risoltasi in favore dei biancorossi ai calci di rigore dopo che tempi regolamentari e supplementari si erano conclusi sullo 0-0. In 16 partite casalinghe il Südtirol ha segnato la bellezza di 27 gol, subendone 15. Solo in due occasioni i biancorossi non hanno trovato la via della rete, segnatamente nel pareggio a reti inviolate contro la Pro Vercelli e nello 0-0 contro il Como al termine dei tempi regolamentari della sfida playoff.
Il rendimento in trasferta della Cremonese. Sui 47 punti complessivi totalizzati in campionato, la Cremonese ne ha conquistati la metà, o quasi, in trasferta, per effetto di un ruolino di marcia di sei vittorie, cinque pareggi e quattro sconfitte, quest’ultime rimediate per mano di Südtirol, Pro Vercelli, Carrarese e Venezia. Nelle 15 partite disputate lontano dallo stadio Zini i grigiorossi hanno realizzato 17 reti, subendone 13.
Il regolamento. In caso di risultato di parità fra le due squadre, e con qualsiasi punteggio, al termine dei 90 minuti regolamentari della gara di ritorno del Druso, si disputeranno due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno. In caso di perdurante parità, si andrà ai rigori, cinque per squadra più eventuale oltranza.
In campo. Nel retour-match con la Cremonese, mister Rastelli potrebbe riproporre lo stesso undici iniziale che ha pareggiato domenica scorsa allo “Zini” di Cremona, ma non sono esclusi avvicendamenti, con ballottaggi Fink-Furlan a centrocampo e Minesso-Vassallo in attacco. Nella Cremonese, invece, indisponibile in difesa lo squalificato Caracciolo, in sostituzione del quale dovrebbe giocare Minelli. Possibile il ritorno in cabina di regia di Loviso, cui potrebbe far posto Palermo. Alessandro Campo, “ex” biancorosso di lunga militanza, dovrebbe partire dalla panchina.
Il precedente al Druso nella corrente stagione. Südtirol e Cremonese si sono già affrontate allo stadio Druso nella corrente stagione, e più precisamente nella gara d’andata di campionato. Prevalse la squadra di Rastelli per 3-1, con Alessandro Campo – ora alla Cremonese – protagonista assoluto del successo biancorosso. Il 30enne fantasista di Nichelino mise infatti a segno due delle tre reti del Südtirol, la prima su assist di Vassallo e la seconda a coronamento di una splendida azione personale. Il gol del momentaneo pareggio della Cremonese lo firmò Loviso su calcio di rigore decretato per fallo dello stesso Campo su Casoli, mentre la rete del definitivo 3-1 biancorosso la mise a segno Dell’Agnello con un bel colpo di testa su punizione-cross di Pederzoli.
Tutti i precedenti. Ben 16 i precedenti fra le due squadre, di cui otto nel campionato di Prima Divisione Lega Pro. Nel bilancio complessivo il Südtirol prevale con quattro vittorie, una in più della Cremonese. Nove invece i pareggi.
Diffidati FC Südtirol: Kiem, Cappelletti, Minesso, Corazza, Bassoli, Branca.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,703 sec.

Inserire almeno 4 caratteri