Lega Pro 1ª Div.
sabato 12 aprile 2014
CALCIO
Il Südtirol a Vercelli per rimanere nella top-five

«Stiamo vivendo un grande momento e non ci poniamo limiti. I playoff sono un grande traguardo, visto che abbiamo dovuto risalire la china della classifica dopo le difficoltà incontrate ad inizio campionato, ma adesso non ci vogliamo accontentare. Dobbiamo arrivare ai playoff fra le prime cinque squadre classificate, perché giocare in casa i quarti di finale in gara unica è troppo importante. Vogliamo arrivare lontano, la serie B è un sogno, ma vogliamo viverlo ad occhi aperti il più a lungo possibile. Poi, chissà. Non succede, ma se succede...». Determinazione e entusiasmo nelle parole di Gianluca Turchetta, l’uomo del momento in casa biancorossa grazie ai gol e agli assist sempre decisivi delle scorse partite.
Nella terzultima giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, in programma questa domenica - 13 aprile - con calcio d’inizio alle ore 15, un Südtirol entrato prepotentemente nella “top five” della zona playoff grazie al successo ottenuto in extremis contro il Savona rende visita in Piemonte alla vice capolista Pro Vercelli, attardata di sei punti dal primo posto ma ancora in corsa per la vittoria del campionato, avendo a disposizione lo scontro diretto con la capolista Virtus Entella nel turno successivo alla pausa di domenica prossima per le festività di Pasqua.
Il Südtirol si presenterà allo stadio “Silvio Piola” di Vercelli in serie utile da cinque partite ma soprattutto reduce da quattro esaltanti vittorie di fila, ottenute – in ordine di tempo – a spese di Vicenza (1-0), FeralpiSalò (1-3), Carrarese (1-0) e Savona (1-0), poker di successi preceduto dal pareggio di Cremona (1-1) che aveva dato il là alla striscia positiva.
La straordinaria escalation del Südtirol, che si è portato ad un solo punto dal terzo posto, si è resa possibile grazie agli eccellenti risultati di un girone di ritorno nel quale i biancorossi hanno sin qui conquistato più punti di tutti, per effetto di uno score di sette vittorie, tre pareggi e due sole sconfitte, ruolino di marcia che ha fruttato 24 punti, due in più della Cremonese e tre in più di Virtus Entella e Vicenza.
Alle restanti tre partite di campionato i biancorossi chiedono i punti necessari per classificarsi nei primi cinque posti, ovvero in quella zona playoff privilegiata che regala il vantaggio di giocare in casa il quarto di finale in gara unica degli spareggi promozione in serie B.
Dopo Vercelli il Südtirol si consegnerà – al pari di tutto il campionato – alla sosta per le festività di Pasqua, per poi concludere il campionato col match casalingo contro il San Marino e con la successiva trasferta a Busto Arsizio contro la Pro Patria.
Con 41 gol segnati in 27 gare, quello biancorosso è il miglior attacco del campionato, ma di recente la differenza la sta facendo la difesa, che ha subìto un solo gol nelle ultime quattro vittoriose partite.

Così in campo
A Vercelli mister Rastelli non potrà disporre degli infortunati Tagliani e Dell’Agnello, nonché dello squalificato Pederzoli, il cui posto in cabina di regia dovrebbe essere occupato da Furlan, con Fink e Branca a completare il terzetto di centrocampo. Difesa invece confermata in blocco, mentre in attacco Corazza dovrebbe rientrare dal primo minuto e fungere da terminare ultimo, con Minesso e Turchetta ai suoi lati.
La Pro Vercelli è ancora in corsa per la vittoria del campionato, malgrado i sei punti di distacco dalla Virtus Entella. Le speranze di rimonta sono poche e si aggrappano allo scontro diretto con la capolista ligure, in programma subito dopo la pausa per le festività di Pasqua. Nelle 27 partite sin qui disputate, la Pro Vercelli ha subìto una sola sconfitta, rimediata a Salò (1-0) a fine gennaio scorso. Ma su 26 risultati utili, ben 15 sono pareggi. In casa la Pro Vercelli è evidentemente imbattuta e ha conquistato 29 dei 48 punti che detiene in classifica per effetto di 8 vittorie e cinque pareggi. I piemontesi hanno di gran lunga la miglior difesa del campionato, con appena 16 reti incassate, mentre l’attacco non è dei più prolifici, essendo andato in gol 29 volte, di cui 12 a firma di Ettore Marchi, top-scorer della squadra. Nella Pro Vercelli spicca la presenza del quasi 27enne bolzanino Manuel Scavone, i cui significativi trascorsi nel Südtirol sono certificati dalle 127 presenze e dai 20 gol in maglia biancorossa.
Contro il Südtirol mister Scazzola non potrà disporre degli squalificati Marconi e Erpen, con Cancellotti e Fabiano pronti a rimpiazzarli.
Nella gara d’andata, disputatasi allo stadio Druso di Bolzano lo scorso 8 dicembre, Südtirol e Pro Vercelli impattarono a reti involate al termine di un match avaro di bel gioco e di palle-gol significative, complici invero le insidie di un campo ghiacciato e scivoloso.

Le possibili formazioni
Pro Vercelli (4-4-2): Russo; Cancellotti, Cosenza, Ranellucci, Scaglia; Statella, Rosso, Scavone, Fabiano; Marchi, Greco
A dispozione: Nodari, Bani, Ghosheh, Ardizzone, Disabato, Iemmello, Kuqi.
Allenatore: Cristiano Scazzola
FC Südtirol (4-3-3): Facchin; Cappelletti, Kiem, Bassoli, Martin; Fink, Furlan, Branca; Minesso, Corazza, Turchetta.
A disposizione: Micai, Traore, Peverelli, Bastone, Cocuzza, Vassallo, Veratti.
Allenatore: Claudio Rastelli
Arbitro: Stefano Giovani di Grosseto (Guglielmi-Pollaci)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,721 sec.

Inserire almeno 4 caratteri