Lega Pro 1ª Div.
lunedì 7 aprile 2014
CALCIO
Südtirol lanciatissimo: batte il Savona ed è quarto

Sale sempre più in alto questo Südtirol, che ormai non conosce più limiti e che alla ripresa del campionato si aggiudica per 1-0 al Druso lo scontro diretto col Savona, con gol-partita di Turchetta all’89’, conquistando la sua quarta vittoria di fila e agganciando il Vicenza al 4° posto, in quella zona playoff privilegiata che regala il vantaggio di giocare in casa i quarti di finale – in gara unica – degli spareggi-promozione in serie B.

Live match
Dopo il turno di sosta del campionato di Prima Divisione Lega Pro, il Südtirol si rimette in cammino, ospitando allo stadio Druso il Savona, col quale condivide il 5° posto in classifica, che regala il vantaggio di giocare in casa il quarto di finale in gara unica degli spareggi-promozione in serie B.
Si tratta di un vero e proprio scontro diretto fra due formazioni che – a quattro partite dal termine delle ragular season - ambiscono legittimamente a concludere il campionato nelle prime 5 posizioni, ovvero in quella che può essere considerata una zona playoff privilegiata.
Il Südtirol si era consegnato alla pausa del campionato con tre vittorie di fila, ottenute – in ordine di tempo – a spese di Vicenza, FeralpiSalò e Carrarese. Ma il team di Rastelli è in serie utile da quattro partite, giacché la striscia positiva è iniziata ad inizio marzo col pareggio contro la Cremonese.
Contro il Savona, in tenuta rossa, dell’“ex” Francesco Virdis, vice capocannoniere del campionato, mister Rastelli non può disporre degli infortunati Tagliani e Dell’Agnello, mentre in difesa rientra Martin sul binario di sinistra, con capitan Kiem e Bassoli coppia centrale e con Cappelletti confermato a destra. Conferma in blocco per il centrocampo, con Pederzoli playmaker spalleggiato da Fink e Furlan, mentre al centro dell’attacco viene riproposto Veratti, con Corazza, reduce dalla frattura del setto nasale, che siede inizialmente in panchina.

Gianluca Turchetta, autore del gol
Gianluca Turchetta, autore del gol

La cronaca
Inizio di match col Südtirol ad impossessarsi ben presto del pallino del gioco, approfittando anche dell’atteggiamento accorto degli ospiti, ma la manovra biancorossa fatica a trovare sbocchi in avanti, complice un Savona abbottonatissimo, tanto che la prima emozione arriva solo al 21’, con Cappelletti che guadagna un angolo e con Minesso che lo calcia direttamente in porta, ma Aresti non si fa sorprendere.
Marcato il predominio territoriale del Südtirol, con Pederzoli che al 25’ sventaglia a sinistra per Turchetta che va all’uno contro uno, entrando in area e lasciando partire un tiro-cross, deviato sul fondo da Altobello.
Al 28’ ancora l’indiavolato Turchetta si produce in un bell’affondo, per poi entrare in area di rigore, dove viene tirato per la maglia da Altobello, ma l’arbitro decide per la simulazione, ammonendo l’esterno offensivo romagnolo.
Gioca solo il Südtirol, anche se al 32’ il Savona alleggerisce il forcing biancorosso, con conclusione di Cesarini abbondantemente fuori misura.
Primo tempo di chiara marca biancorossa, con Veratti che al 42’ gira debolmente un bel cross di Minesso, azione sulla quale si chiude il primo tempo, con le due squadra che vanno al riposo sul parziale di 0-0.
Si riparte, in entrambe le squadre, con gli stessi effettivi del primo tempo e col Südtirol che si mantiene in proiezione offensiva, operando il primo affondo al 4’, quando Fink imbuca in area un buon pallone per Turchetta, il cui tiro viene disinnescato da Aresti.
Ancora biancorossi pericolosi al 9’, con Branca che “scucchiaia” per Turchetta, il quale si gira in un fazzoletto, ma il suo tiro – deviato – termina sul fondo.
Passa un minuto, e Minesso si libera alla conclusione in area, ma il suo sinistro viene respinto di pugni da Aresti.
La pressione offensiva del Südtirol si fa incalzante, e al 20’ Pedezoli scodella un pallone che Turchetta controlla bene per poi accentrarsi e liberare il destro, ancora una volta reso inefficace da una deviazione.
Non si accontenta del pari, mister Rastelli, che richiama in panchina Minesso, inserendo Corazza, che gioca con la maschera protettiva.
Entrano anche Furlan e Vassallo, e al 34’ Pederzoli perde malamente un pallone con Cesarini che si incunea in area per poi lasciarsi cadere a contatto con Bassoli. L’arbitro decide per la simulazione ed espelle Cesarini per doppia ammonizione.
In superiorità numerica, il Südtirol prova l’assalto finale, e trova il gol-partita al 44’, quando Vassallo e Corazza rifiniscono l’azione per l’esterno destro di rara bellezza di Turchetta, che vale tre punti d’oro.
Finisce 1-0 per il Südtirol, che conquista la sua quarta vittoria di fila, agganciando il Vicenza al 4° posto in classifica ed entrando a pie’ pari in quella zona playoff privilegiata che regala il vantaggio di giocare in casa i quarti di finale - in gara unica – degli spareggi promozione in serie B. Insomma, il sogno continua, e adesso lo si può vivere ad occhi aperti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,734 sec.

Inserire almeno 4 caratteri