Lega Pro 1ª Div.
lunedì 3 dicembre 2012
CALCIO
Südtirol, che beffa. L'Entella pareggia al 93'

Che beffa dal retrogusto amarissimo per il Südtirol, che a Chiavari, nello scontro diretto in chiave playoff contro la Virtus Entella- vede sfumare la vittoria (e sarebbe stata la terza consecutiva) al 93' per effetto della rete di Rosso che ha letteralmente strozzato in gola l’urlo di gioia dei biancorossi, per oltre un’ora in vantaggio di un gol grazie alla rete firmata al 29. del primo tempo da Alessandro Furlan, alla seconda rete stagionale. Una vera e propria disdetta, anche perché il risultato finale di 1-1 svilisce una prestazione pressoché perfetta da parte di Uliano e compagni, ora raggiunti al terzo posto in classifica dal Trapani, vittorioso per 3-0 sul San Marino. Ma ciò che rimane - a parziale ma trascurabile consolazione - è un’altra prova di forza da parte del Südtirol, che anche in Liguria ha confermato di meritare la posizione di classifica che occupa. Domenica prossima si va a Lecce, contro la capolista salentina, oggi sconfitta con un pesante 4-0 dal FeralpiSalò. Anche contro la prima della classe i ragazzi di mister Vecchi potranno giocare a testa alta. Chiavari, al di là dell’amarezza per un risultato bugiardo, ha detto anche questo.
Nella quattordicesima giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, un Südtirol terzo in classifica e galvanizzato dalle due vittorie casalinghe in serie contro FeralpiSalò (3:0) e Cremonese (1:0) è di scena sul campo sintetico dello stadio Comunale di Chiavari, ospite della Virtus Entella, anch’essa attestata in zona playoff, con due punti in meno (19 contro 21) ed una partita in più rispetto ai biancorossi. I genovesi dell’indimenticato “ex” Mattia Marchi, ricordato a Bolzano come l’uomo del gol-promozione in Prima Divisione Lega Pro, non vincono da sette partite, sono reduci da sei pareggi di fila, ma sono imbattuti in casa per effetto di 3 vittorie e altrettanti pareggi.
Il Südtirol ha invece raccolto in trasferta appena 5 dei 21 punti che detiene in classifica, sulla scorta di uno score di 1 vittoria, 2 pareggi e 3 sconfitte. Vecchi, che recupera dalla squalifica il terzino-goleador Simone Iacoponi, deve rinunciare al solo Jonas Clementi, con l’acciaccato Thiam costretto inizialmente a sedere in panchina, sostituito nel tridente d’attacco da Fink.
A Chiavari pomeriggio con cielo sereno. Si gioca davanti a un migliaio di spettatori.
Gara che parte subito a ritmi elevati. E’ il Südtirol a rendersi per primo pericoloso, con Campo che tenta la conclusione direttamente da calcio d'angolo, costringendo Paroni alla respinta di pugni. Quindi cresce l’Entella: al 12’ bella azione da parte di Rosso che fa partire un bolide da fuori area di poco a lato, mentre quattro minuti più tardi Vannucchi trova su punizione-cross la schiacciata di testa da parte di Rosso, ma Marcone non si fa sorprendere. La partita dell’ex Marchi si chiude al 27’ dopo un contrasto a centrocampo: il 23enne attaccante di Rimini, dolorante, lascia il posto a Guerra. E al 29’ arriva il vantaggio biancorosso, con Furlan che carpisce palla - dopo una serie di rimpalli – per poi far partire un tiro da fuori che Paroni non riesce a respingere, col pallone che si insacca sotto la traversa.
L’Entella si riversa in attacco alla ricerca del pareggio, e al 35’ Vannucchi prova il tiro da posizione decentrata, con Marcone che senza affanno blocca sul primo palo. E’ l’ultima azione di un primo tempo che si chiude coi biancorossi avanti per 1-0. Nella ripresa l’Entella fatica a trovare sbocchi offensivi, anche per merito dell’attenta retroguardia biancorossa che concede poco o nulla agli avversari. Il primo tentativo dei liguri arriva su una punizione di Vannucchi che Marcone blocca senza difficoltà. Il Südtirol gestisce con disinvoltura il vantaggio e tende strategicamente a rallentare il gioco, pur riuscendo comunque a creare grattacapi alla difesa ligure. Al 17’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Maritato ci prova di testa, ma Peroni non ha difficoltà a bloccare il pallone. Il 23enne attaccante calabrese ci riprova al 21’, sfruttando una punizione-cross di Campo, ma l’incornata è questa volta di poco alta. I biancorossi vanno vicino al gol del raddoppio anche un minuto dopo, con tiro potente di Branca dal vertice dell'area, respinto da Peroni con i pugni; sul prosieguo dell’azione, la palla arriva a Maritato che si libera per il tiro dal limite, concludendo di un soffio a lato. L’Entella si rivede al 25’ con un pericoloso cross di Zampano che attraversa tutta l'area piccola senza trovare però trovare alcun compagno pronto a raccogliere l’invitante assist, mentre cinque minuti più tardi Vannucchi tira da fuori area ma Marcone blocca a terra. Ancora liguri pericolosi al 34’ con un lancio in profondità per Rosso che entra in area ma non inquadra la porta biancorossa. Vannucchi è ancora protagonista al 39’, quando smarca in area di rigore il liberissimo Zampano, il cui tiro attraversa pericolosamente tutto lo specchio della porta ma non sortisce effetti. L’azione più pericolosa, nel forcing finale dell’Entella, arriva al 44’, per effetto di un cross di Staiti che aziona la plastica girata al volo di Rosso, di un soffio sopra la traversa. I pericoli sembrano ormai scampati, la vittoria pare ormai acquisita, ma all’ultimo dei tre minuti di recupero arriva la beffa per il Südtirol: cross di Staiti a centro area per il colpo di testa vincente di Rosso che batte un incolpevole Marcone, strozzando in gola l’urlo di gioia dei biancorossi. Per l’Entella è il settimo pareggio consecutivo, mentre al Südtirol resta la rabbia mista ad amarezza per aver perso due punti all’ultimo respiro del match.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,734 sec.

Inserire almeno 4 caratteri