SporTrentino.it
Serie D

Trento fermato sull'1-1 dall'Arzignano, ma è solo in vetta

Davanti alle telecamere di Sportitalia, in diretta nazionale, il Trento impatta 1-1 con l'Arzignano Valchiampo e, complice la sconfitta interna del Caldiero Terme, vola solitaria in vetta alla classifica del girone C.
Primo tempo di marca interamente aquilotta, mentre nella ripresa i veneti trovano il vantaggio, costringendo la squadra di Parlato ad inseguire. La reazione gialloblù è veemente e porta al pareggio siglato da Gatto che, con uno splendido calcio piazzato, firma la rete dell'1-1.
Trento che sale a quota 10 in classifica, resta imbattuto e domenica prossima sarà di scena sul campo del Belluno nella prima di due trasferte consecutive.

La cronaca

Mister Parlato recupera Bran, ma deve fare ancora a meno di Ferri Marini e Trainotti, affidandosi al “4-3-1-2”: davanti a Cazzaro la linea difensiva è formata da Salviato e Dionisi centrali con Bran e Tinazzi rispettivamente sulle corsie di destra e sinistra. A centrocampo Gatto è il playmaker con Osuji e Pilastro interni, mentre Caporali agisce da trequartista alle spalle della coppia composta da Aliù e Pietribiasi.
Dopo l'iniziale e reciproca fase di studio è l’Arzignano a creare la prima vera occasione al minuto 10: bella combinazione sulla sinistra, palla messa al centro, velo di Leite Borges per Casini, il cui destro dal limite termina fuori di poco.

Da questo momento in poi, sino alla fine del primo tempo, in campo c'è solo il Trento: al 19’ Pietribiasi premia la sovrapposizione di Tinazzi, che crossa al centro rasoterra per Aliù, la cui deviazione sottomisura non trova la porta.
Al minuto 28 il Trento ha ancora un’ottima occasione per sbloccare la gara: gran sventagliata di Dionisi per Aliù, controllo e cross al centro per Pietribiasi che manca la deviazione aerea per questione di centimetri.
Il primo tempo resta di marca gialloblù: al 38’ sugli sviluppi di calcio d’angolo la palla rinviata arriva sui piedi di Osuji, la cui conclusione è forte ma centrale ed Enzo blocca in due tempi.

Nella ripresa l’Arzignano alza leggermente il baricentro e al 52’ passa in vantaggio: Leite Borges crossa da destra, Cazzaro esce ma non trattiene concedendo a Valenti il facile tap-in. Il portiere gialloblù al 67' nega il raddoppio ai veneti: gran botta di Gabbani e Cazzaro, con l'aiuto della traversa, devia in calcio d'angolo.
Il Trento cerca fortemente il gol del pareggio, entrano in campo Belcastro e Comper e al 75’ impatta con una magia di Gatto su calcio piazzato: Caporali subisce fallo ai venti metri, e sulla successiva punizione, il playmaker cresciuto nel settore giovanile del Napoli disegna una meravigliosa parabola, che termina la propria corsa all'incrocio dei pali.
Il risultato non cambia più: il Trento conquista un punto strameritato e vola solitario in vetta alla classifica. Domenica prossima trasferta ad alto coefficiente di difficoltà sul campo del Belluno.

Il tabellino

AC TRENTO - ARZIGNANO VALCHIAMPO 0-1
AC TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Bran, Salviato, Dionisi, Tinazzi; Pilastro (19'st Comper), Gatto, Osuji (19'st Belcastro); Caporali; Aliù, Pietribiasi (37'st Pettarin). A disposizione: Ronco, Affolati, Contessa, Amadori, Santuari, Trevisan. Allenatore: Carmine Parlato
ARZIGNANO VALCHIAMPO (4-2-3-1): Enzo; Pasqualini, Molnar, Cuccato, Rossi; Casini (21'pt Gabbani), Sammarco; Antoniazzi, Valenti (34'st Altinier), Leite Borges; Calì. A disposizione: Cucchiararo, Roverato, Doda, Bonaldo, Trentin, Pettinà, Farinola. Allenatore: Manuel Spinale
ARBITRO: De Angeli di Milano (Morea di Molfetta e Rispoli di Locri).
RETI: 12'st Valenti (A), 30'st Gatto (T).
NOTE: spettatori 500 circa. Campo in buone condizioni. Ammoniti Tinazzi (T) e Calì (A). Calci d'angolo 3 a 3. Recupero 1' + 3'.

fonte Ac Trento
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip